La Trieste di “Tolo Tolo”, il nuovo film di Checco Zalone

Dopo la Puglia, Checco Zalone ha scelto Trieste per il suo ultimo film, presto in tutte le sale cinematografiche

Checco Zalone si appresta a girare le ultime scene del suo nuovo film, e per l’occasione ha deciso di lasciare la sua amata Puglia. Le riprese finali si terranno infatti a Trieste, in alcuni dei luoghi più caratteristici e affascinanti della città.

La notizia è arrivata nelle ultime ore e ha già suscitato grande scalpore. A quanto pare, Trieste è pronta a mobilitarsi per permettere al comico pugliese di girare le sue ultime riprese di Tolo Tolo senza alcun impedimento. La città si è dimostrata molto accogliente: per ben 5 notti, a partire dal prossimo 24 agosto 2019, il suo centro storico rimarrà chiuso al pubblico, così da regalare a Checco Zalone un set blindato a prova di spoiler. Il capoluogo del Friuli-Venezia Giulia è stato infatti scelto per le scene finali del film, e troppi curiosi a zonzo nei pressi della location delle riprese avrebbero potuto svelare troppi dettagli rovinando la sorpresa a tutti coloro che non attendono altro di andare al cinema.

Palazzo Lloyd Triestino, Trieste

Palazzo Lloyd Triestino, Trieste

Per quanto riguarda gli scorci triestini, qualche indiscrezione è già arrivata sul web. Pare che Zalone abbia optato per qualche panoramica di Piazza Unità d’Italia, cuore del centro storico di Trieste. Sulla piazza principale della città si affacciano alcuni dei palazzi più suggestivi dell’intera regione, tra i quali lo splendido municipio progettato dall’architetto Giuseppe Bruni nel 1875 e l’affascinante Palazzo del Lloyd Triestino, oggi sede della Regione Autonoma del Friuli Venezia Giulia. Inoltre il regista avrebbe scelto anche un meraviglioso scorcio di Ponte Rosso, che si affaccia sulle acque del Canal Grande di Trieste.

Ponte Rosso, Trieste

Ponte Rosso, Trieste

Taodue, la casa di produzione di Tolo Tolo, era alla ricerca di una città italiana che fosse ben riconoscibile dai telespettatori, e che non si trovasse in Puglia – regione in cui Zalone ha girato la gran parte dei suoi film. Il regista, dopo alcuni sopralluoghi che non sono certo passati inosservati ai suoi fan, ha deciso che Trieste sarebbe stata la location perfetta per le sue ultime riprese. Ora resta solo l’incognita dello sciopero nazionale del settore audiovisivo previsto proprio per i giorni in cui Checco Zalone dovrebbe dedicarsi al ciak finale. Domani è stato fissato un incontro per stabilire se sarà possibile aggirare il problema.

Per i più curiosi, ricordiamo che le altre ambientazioni di Tolo Tolo hanno portato l’intera troupe in alcune delle più belle località pugliesi, come ad esempio Minervino e Gravina di Puglia. Ma il Salento, in questi ultimi mesi, ha ospitato molte altre produzioni cinematografiche italiane, e non solo. D’altronde, non è un caso se la regione è una delle più amate dai registi di tutto il mondo…

Municipio in Piazza Unità d'Italia, Trieste

Municipio in Piazza Unità d’Italia, Trieste

La Trieste di “Tolo Tolo”, il nuovo film di Checco Za...