Che cos’è un boutique hotel?

Che cos'è un boutique hotel, e perché questa tipologia di struttura ricettiva ha così tanto successo? Ecco quali sono le sue caratteristiche più importanti.

Tra le varie tipologie di strutture ricettive, ce n’è una che – negli ultimi tempi – pare essere particolarmente in voga: è il boutique hotel. Ma che cosa si intende, esattamente, con questo termine? Un hotel, per essere un boutique hotel, deve rispondere a delle caratteristiche ben precise, che possono essere riassunte in questo modo.

La dimensione. Un boutique hotel non è mai eccessivamente grande; in genere, ha un numero di stanze compreso tra 10 e 100. La sensazione che gli ospiti devono provare è infatti quella di trovarsi in una casa, intima e curata. Una casa che abbia anche degli spazi comuni, in cui i viaggiatori possano radunarsi per conoscersi e per scambiare chiacchiere ed esperienze.

Il design. Non c’è boutique hotel senza una forte personalità. Spesso, questa nasce dall’unione tra un contesto storico e un design chic ed elegante, fatto di colori caldi, di tessuti, di letti morbidi. Ci sono alberghi con arredi contemporanei, altri più tradizionali, ma tutti rispondono a dei punti fermi: le stanze riccamente decorate, il mix tra elementi diversi, l’utilizzo di stoffe pregiate, gli amenity set esclusivi. Spesso, si tratta di hotel eccentrici, trendy, non convenzionali, frequentati da una clientela giovane che intende soggiornare in alberghi dal carattere unico.

L’unicità. Un boutique hotel è un hotel indipendente, o – per lo meno – regala quella sensazione. Anche quando sono affiliati ad associazioni come Relais & Chateaux o Small Luxury Hotels in the World – oppure quando appartengono a catene prestigiose come la InterContinental® Hotels & Resorts, o ad una particolare sezione di una catena alberghiera tradizionale (come la MGallery Boutique Line di Accor Hotels) -, l’ospite non prova mai la sensazione di trovarsi in un luogo in cui è già stato.

La location. Tutte le città più cool ospitano dei boutique hotel. Spesso si trovano all’interno di aree urbane riqualificate e ad alto contenuto artistico, oppure in raffinate zone residenziali, lontani dal caos e – anche quando costruiti in zone ricche di resort – generalmente nascosti ai maggiori flussi turistici.

Il servizio. Una certezza – nel mondo dei boutique hotel – è il servizio, sempre personalizzato. All’arrivo dell’ospite, il personale conosce il suo nome. Ed è pronto a soddisfare ogni sua esigenza. Generalmente, nei bagni si trovano prodotti ricercati e d’alta qualità, ed è possibile scegliere il cuscino per il letto da un ricco menù. Anche le spa – qualora siano presenti – offrono servizi di livello e personalizzati.

La ristorazione. Qualora un boutique hotel disponga di un ristorante (o di un bar), questo sarà ricercato, unico, esclusivo. La cucina autentica, i cocktail inediti e un ambiente trendy sono le loro prerogative, tanto da farne un punto di riferimento non solo per i turisti ma anche per la gente del luogo.

 

Che cos’è un boutique hotel?