PROMO

Cosa vedere a Darwin, la città australiana più vicina all’Europa

La porta d’accesso ideale per partire alla scoperta dell'Australia più selvaggia e autentica

Secondo la World Meteorological Organization Darwin è una delle città più soleggiate al mondo, insieme a Johannesburg, in Sudafrica, Amman, in Giordania e a poche altre.

Darwin si trova nel Northern Territory, la regione del Nord dell’Australia, chiamata anche Top End, dove il clima è tropicale e quindi fa sempre molto caldo. La stagione migliore per visitarla va da aprile a ottobre (da novembre ad aprile c’è un’elevata umidità dovuta alle piogge monsoniche). È la città australiana più vicina all’Europa, in quanto dista sole quattro ore di volo da Singapore.

La città è affacciata sul mare e il Darwin Waterfront è l’area lungomare dove si svolgono molte delle attività diurne e serali: c’è un bel parco dove rilassarsi, tanti ristoranti con cucina di tutto il mondo, una piscina con le onde, che è dove gli abitanti vanno a fare il bagno, dato che non è possibile farlo nell’oceano per via dei coccodrilli giganti e delle meduse mortali che lo infestano.
Da queste parti, infatti, ci sono i coccodrilli più grandi del mondo che vivono nell’acqua salata, arrivano fino a 6 metri di lunghezza e incontrali non è un’esperienza piacevole. Per ammirarli, però, imperdibile è una visita al Crocosaurus Cove, nel centro della città. I più temerari potranno anche immergersi nella vasca dei coccodrilli facendosi calare in una gabbia (Cage of Death, ‘la gabbia della morte’). Saranno i 15 minuti più terrificanti della vostra vita!

darwin-crocosaurus-cove-coccodrillo

La maggior parte degli hotel e dei locali si trova nel Central Business District (detto anche CBD), mentre la via principale del centro è Mitchell Street, dove risiede la più alta concentrazione di pub, ristoranti, locali e alloggi di chi viene da fuori città. Molto frequentata è anche Cullen Bay, dove si trova il porto nuovo della città.

Darwin è famosa per i suoi tramonti di colore rosso intenso. Imperdibile è quindi una passeggiata sul lungomare nel tardo pomeriggio, una crociera serale nella baia di Darwin (anche per cenare) o una tappa a Mindil Beach, la spiaggia più bella della città. Qui, da fine aprile a ottobre, tutti i giovedì e la domenica, dalle 16.30 fino a notte fonda, ci si può perdere nei Mindil Beach Sunset Markets, il mercato con tantissime bancarelle di street food e di souvenir.

darwin-tramonto-Mindil-Beach-t

Darwin è una città nuovissima, ancora in fase di sviluppo, con edifici moderni, nuove strade e nuovi parchi. Infatti, è stata ricostruita ben due volte negli ultimi decenni: la prima volta dopo la Seconda guerra mondiale, quando fu bombardata dai giapponesi (1942); la seconda, quando è stata semidistrutta dal ciclone Tracy nel 1974.
Motivo per cui non sono molti gli edifici storici e coloniali rimasti. Per assaporare un po’ dello spirito dei vecchi tempi fate tappa al Char, un ristorante il cui edificio è stato in passato l’ufficio dell’ammiragliato.

darwin-waterfront-northern-territory-australia-t

Tra le attività più curiose da fare c’è sicuramente una serata al cinema. Ma non un cinema qualsiasi: il Deck Chair Cinema è una sala all’aperto dove, al posto delle poltrone, ci si accomoda sulle sdraio. Se vi capita di essere qui nel mese di agosto, dal 4 al 21 si tiene il Darwin Festival, con tantissimi spettacoli di arte e musica sia per gli adulti sia per i bambini. L’area di Darwin fu abitata originariamente da popolazioni aborigene. Tutt’oggi se ne incontrano ancora parecchi nel centro della città.

Darwin è la porta d’accesso ideale per partire alla scoperta dell’Australia più “selvaggia” e autentica. Per spostarsi si può prendere il treno o anche il pullman della Greyhound Australia, con pass hop on hop off (si sale e si scende a ogni tappa), chilometrici o della durata di sei mesi. Altrimenti si noleggia un’auto, meglio una 4×4.
Da qui si può raggiungere facilmente il Litchfield National Park, con le sue piscine d’acqua naturale e i termitai giganti. È un’ottima escursione da fare anche in giornata.

australia-northern-territory-t

Da Darwin si può partire anche in direzione del Kakadu National Park, il parco naturale più grande di tutta l’Australia dove si trovano molti siti in cui è possibile ammirare la pittura rupestre, come Nourlangie e Ubirr. In quest’ultimo ammirare il tramonto è uno spettacolo.
Da Darwin inizia anche la Eplorer’s Way, una strada dritta che taglia in due il continente e che porta fino ad Alice Springs, cuore del Red Centre (1.500 chilometri), e che prosegue fino ad Adelaide, sulla costa meridionale per un totale di 3.000 km.

Infine, qui inizia (o termina) il percorso di uno dei treni più panoramici del mondo, il Ghan, che attraversa tutta l’Australia fino ad Adelaide, passando attraverso il Red Centre, il Parco nazionale Nitmiluk Katherine Gorge – uno dei parchi più visitati d’Australia con i suoi bellissimi canyon – e la città di

Cosa vedere a Darwin, la città australiana più vicina all’Euro...