Balze del Valdarno, la Monument Valley italiana

Anche in Italia esiste la Monument Valley: si trova in Toscana, nella bellissima cornice verdeggiante del Valdarno Superiore

Sfatiamo il mito che la Monument Valley sia soltanto negli Stati Uniti. In Toscana, nello splendido Valdarno Superiore tra le province di Firenze e Arezzo, possiamo lasciarci emozionare dalle Balze del Valdarno, una piccola valle monumentale tutta italiana di suggestiva bellezza.

Qui il panorama, davvero singolare e di notevole interesse naturalistico e geologico, si disegna con maestose guglie dalle forme imprevedibili che si stagliano fieramente (raggiungendo altezze vicine, in alcuni tratti, ai cento metri) tra verdeggianti distese di ulivi e vigneti.

Balze del Valdarno

Fonte: iStock

Le Balze, il cui colore giallo ocra contrasta con l’azzurro del cielo e il verde della campagna, sono delle vere e proprie sculture cesellate dalla natura, pinnacoli, calanchi, piramidi appuntite che, talvolta, sembrano voler sfidare la forza di gravità. Costituite da argille, sabbie e ghiaie stratificate, sono intercalate da profonde gole e, per il loro spettacolo sorprendente, ricordano le strutture di roccia del Colorado e dell’Arizona.

Risultato dell’erosione, nel corso dei millenni, dei sedimenti lacustri del Valdarno Superiore per opera degli agenti atmosferici e dei corsi d’acqua, queste incredibili formazioni rocciose hanno da sempre stimolato l’immaginazione dei valligiani che le hanno soprannominate con i nomi più svariati: lame, zolle, smotte e anche, come in una fiaba, piramidi delle fate.

E appaiono proprio come sfondo di uno scenario fantastico, le Balze, mentre si percorrono le strade alle pendici del Pratomagno, tra il torrente Resco e il Ciuffenna: ardite opere d’arte naturali che spiccano nel cuore di un verde paesaggio e si infiammano di arancio all’ora del tramonto, baciate dagli ultimi raggi del sole.

Le formazioni più belle sono conosciute con il nome di pilastri di Poggitazzi e Piantravigne: quest’ultimo, è un pittoresco borgo abbracciato dalle pareti di erosione e collegato al resto del territorio grazie a ponti che attraversano le strette gole a pareti verticali.

Non sorprende, allora, che Leonardo da Vinci ne rimase folgorato comprendendo a fondo la rara bellezza di questo incredibile spettacolo naturale in terra toscana tanto da volerlo immortalare in molti suoi dipinti come, ad esempio, uno dei suoi capolavori, “La Vergine delle Rocce”: a uno sguardo attento, si nota come le rocce assomiglino davvero alle sorprendenti Balze del Valdarno.

Ma non soltanto. Osservate lo sfondo alle spalle della celeberrima Gioconda: non vi ricordano nulla le formazioni rocciose che appaiono all’orizzonte?

Balze del Valdarno

Fonte: iStock

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Balze del Valdarno, la Monument Valley italiana