Castello di Buda, il labirinto cosa nasconde

Uno dei più famosi e visitati monumenti di Budapest è il Castello di Buda con le sue gallerie sotterranee

È uno dei 50 luoghi più interessanti del mondo, si tratta del labirinto del castello di Buda, la metà occidentale della città di Budapest. Il palazzo reale fu usato dai re ungheresi a Budapest, sorge sul lato sud della collina, vicino al vecchio distretto del castello, Várnegyed, famoso per lo stile barocco medievale.

Tanto è imponente il castello visto da fuori, tanto è complesso il sistema delle gallerie costruite nel sottosuolo. Sotto alla fortezza c’erano dapprima delle grotte di tufo calcareo create dallo scorrere delle acque nel sottosuolo, quindi il sistema fu arricchito di passaggi e stanze, tanto da formare un vero labirinto sotterraneo.

Queste segrete si snodano fino a 16 metri nelle profondità rocciose sotto il castello, furono usate come cantine, camere di tortura, prigioni e depositi di armi e tesori durante il Medioevo. L’intero sistema di grotte, il Budavari Labirintus, può ospitare 10.000 persone, in alcuni punti nel secolo scorso le gallerie sono state rinforzate con il calcestruzzo, anche rovinando le antiche volte.

sotterraneo-castello-di-buda_th_500

Finite le tensioni legate alla guerra fredda sono state messe in atto iniziative per trasformare il labirinto in sede di eventi culturali. Dopo alcune mostre temporanee oggi il sistema è rimasto aperto e visitabile. Vent’anni fa furono riportati all’aspetto originario ben 4.000 mq di grotte.

labirinto-castello-di-buda_th_500

Il fatto più incredibile e raro è che non si tratta soltanto di un sotterraneo ma di un vero e proprio labirinto, una rete di cunicoli dove perdersi e ritrovarsi. Sono organizzati programmi notturni di visita in cui si può girovagare per i corridoi illuminati dalle lanterne a olio. Le grotte e i passaggi sotterranei sono arricchiti da ricostruzioni di scene d’epoca e strumenti di tortura, in un’atmosfera resa ancora più suggestiva dalle luci a effetto nebbia. Naturalmente il labirinto è anche abitato da un fantasma il “conte nero”, che terrorizzò la popolazione per un lungo periodo.

castello-di-buda_th_500

La visita al labirinto del castello di Budapest è consigliato soprattutto durante le calde giornate estive, visto che nel sottosuolo la temperatura non supera i 20 gradi, il labirinto comprende luoghi allestiti a favore dei turisti: l’asse del mondo, il labirinto preistorico, il passaggio dello sciamano, il sentiero del cervo magico e il corridoio del tartaro. Al castello di Budapest si arriva con la funicolare che parte da piazza Adam Clark, vicino al ponte delle Catene.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Castello di Buda, il labirinto cosa nasconde