Natisone, il fiume a portata di mano

Spiagge d'acqua dolce immerse nella natura, ma facilmente accessibili a tutti

Filippo Tuccimei Wildecobeach S.r.l. Founder Ama i libri sulla storia del colonialismo ed i lunghi viaggi zaino in spalla. Così come gli itinerari più brevi ma avventurosi, ed ha speso gli ultimi anni del suo tempo libero per scovare le meravigliose spiagge di torrente.

Il Friuli-Venezia Giulia ha tre propaggini orientali, tre lembi di terra che si spingono verso la Slovenia: a nord c’è Tarvisio, crocevia verso l’Austria e gli impianti sciistici di Kranjska Gora; a sud Gorizia e Nova Gorica, divise soltanto da una linea di confine; e a far da baricentro fra queste due zone c’è una regione poco conosciuta, che dalla pianura udinese muove verso nord-est seguendo il placido scorrere di un fiume: sono le Valli del Natisone.

Ma perché se il fiume è uno le valli sono al plurale? Perché a far parte di questo insieme geografico non è solo la vallata principale del fiume Natisone, che entra in Italia dalla Slovenia nei pressi della minuscola cittadina di Stupizza per scorrere fino a Cividale del Friuli e oltre, fino a perdersi nelle acque del Torre prima e dell’Isonzo poi, ma anche le piccole, nascoste e misconosciute valli laterali dei suoi affluenti principali, i torrenti Erbezzo, Cosizza e Alberone.

Il bello delle Valli del Natisone è che coniugano la bellezza incontaminata della natura alla facilità nel raggiungere tutti i luoghi di interesse, siano essi i piccoli borghi che punteggiano il territorio, i verdi boschi nei quali affrontare una delle tante escursioni o le spiagge d’acqua dolce recensite in weBeach – Friuli e Isonzo, la nuova edizione della guida che comprende i luoghi migliori per fare il bagno nel Natisone.

natisone stupizza

Il fiume Natisone nei pressi del confine fra Italia e Slovenia – ph. Lorenzo Calamai/weBeach

Questo fiume è l’ideale per chi ama un tuffo rinfrescante senza lunghe sfacchinate, ma al tempo stesso ritrovandosi in pochi minuti nel mezzo della natura, senza niente di artificiale che inquini il contesto. Vi ritroverete in spiagge d’acqua dolce da sogno, senza nessuna traccia umana se non la presenza di qualche altro bagnante, a poche centinaia di metri da dove avrete lasciato il vostro mezzo, sia esso a quattro o a due ruote, a motore o a pedali.

natisone biarzo

Un’altalena improvvisata per tuffarsi nelle splendide acque del Natisone – ph. Lorenzo Calamai/weBeach

L’acqua del Natisone è particolarmente tendente al verde, ma sempre limpida e pura, come uno smeraldo, una pietra preziosa incastonata in un territorio dove la natura la fa da padrona. In più, è un corso d’acqua particolarmente temperato: rinfrescante d’estate, ma raramente freddo.

Le Valli del Natisone sono inoltre ideali per chi ama il turismo in sella a una bicicletta: l’altitudine limitata e un terreno sostanzialmente pianeggiante rendono il territorio ideale ad essere attraversato dalle due ruote, come testimonia anche la presenza della Ciclovia della pianura e del Natisone, che da Cividale del Friuli risale fino a Stupizza.

natisone tiglio

Scorci di Natisone – ph. Lorenzo Calamai/weBeach

È una zona che si adatta perfettamente ad essere scoperta a ritmo lento come lo scorrere del fiume, perlustrando ogni angolo, perché anche il più remoto ha una piccola storia da raccontare, il suo piatto tipico da assaggiare, l’impronta del passaggio della Storia e delle storie delle persone che queste valli hanno popolato nel corso del tempo: negli ultimi 60 anni le Valli del Natisone hanno perso circa il 30% degli abitanti, rimanendo un luogo ancorato al passato e immerso nel verde.

natisone muz

Le acque smeraldine del fiume Natisone – ph. Lorenzo Calamai/weBeach

E pensare che si tratta solo di una parte di tutte le meraviglie che il Friuli ha da offrire e che abbiamo raccontato nella seconda edizione di weBeach – Friuli e Isonzo, la guida perfetta per chi vuole scoprire gli angoli più nascosti e meritevoli di questa regione.

Scritto con Lorenzo Calamai

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Natisone, il fiume a portata di mano