Gli hotel più strani del mondo

Avveniristici e tecnologici, spesso ecosostenibili, si trovano in Francia o in Giordania, stiamo parlando degli hotel più strani del mondo

Che siano volanti o galleggianti, scavati nella roccia o posti in fondo al mare poco importa, ciò che conta è che stupiscano e soprattutto che siano tecnologicamente avanzati. Stiamo parlando degli alberghi di ultima generazione, molti dei quali sono ancora solo in fase di progettazione, tuttavia ci sembrano comunque molto affascinanti.
Relais, villaggi turistici e alberghi devono adeguarsi ai cambiamenti tecnologici, spesso anticipandoli, per cui molte volte ci troviamo di fronte a delle strutture avveniristiche, come ad esempio l’Aircruise Concept, una sorta di mongolfiera che si muove cullando dolcemente i suoi ospiti, o il The Ark hotel, un albergo francese a forma di bolla.
Se siete stanchi di dormire nelle solite sterili camere d’albergo delle grandi catene, tutte uguali e impersonali, e desiderate stare a contatto con la natura vi consigliamo di passare una notte nel Mirrorcube, Treehotel, in Svezia. La struttura è completamente ricoperta di specchi, in questo modo si mimetizza con la natura circostante. Dovrete solo essere in grado di fare altrettanto. Anche l’Ariau Amazon Towers, in Brasile, rappresenta una buona soluzione di alloggio per chi desidera stare lontano dalla città.
Prettamente invernale, ma comunque fuori dal caos, è l’Iglu-Dorf, in Svizzera. Qui si dorme in veri e propri igloo. L’esperienza più interessante, a nostro avviso, è quella offerta dal Tipis Indiens, sui Pirenei francesi. Questo luogo consente ai sui ospiti di alloggiare in un villaggio indiano fatto interamente di Tipi, le classiche tende coniche rese celebri dai film western.
Se invece cercate degli hotel di classe qui potrete trovare qualcosa di interessante.
 

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Gli hotel più strani del mondo