Alla scoperta di Pizzofalcone, il cuore storico di Napoli

Diventato popolare grazie a una fortunata serie di romanzi e a una fiction altrettanto seguita, scopriamo Pizzofalcone, storico quartiere di Napoli

Napoli è una città che da sempre è stata set naturale di centinaia di film e protagonista di numerose pagine di letteratura.

Negli ultimi anni, complici le serie tv e le fiction, è sorto un forte interesse nei confronti dei turisti nel voler visitare i luoghi dove sono ambientate le vicende guardate in tv o lette sui libri. È il caso del quartiere di Pizzofalcone, diventato famoso grazie ai romanzi di Maurizio De Giovanni “I bastardi di Pizzofalcone”, da cui è stata tratta anche una fortunatissima fiction televisiva.

Il quartiere residenziale di Pizzofalcone si trova su una collina, che viene chiamata anche Monte di Dio e fa parte del quartiere di San Ferdinando. È qui che, nel VIII secolo a.C., nacque Parthenope, il primo insediamento urbano della città che poi sarebbe diventata Napoli e che comprendeva anche l’isolotto di Megaride, dove si trova il Castel dell’Ovo. Fu Carlo I d’Angiò a dare il nome Pizzofalcone alla zona, poiché fece costruire sulla collina una falconeria per la real caccia di falconi.

Oggi la collina di Pizzofalcone si trova tra il borgo di Santa Lucia, il Chiatamone e Chiaia e comprende tanti elementi di interesse, tra cui la chiesa di Santa Maria degli Angeli, la chiesa di Santa Maria Egiziaca, entrambe del ‘600 e il Teatro Politeama.

All’apice della collina sorge il Gran Quartiere di Pizzofalcone, attuale caserma Nino Bixio, che ospita un Reparto Mobile della Polizia di Stato. Inoltre, sempre qui troviamo la Scuola Militare Nunziatella di Napoli, uno dei più antichi istituti di formazione militare. Dello stesso complesso fa parte anche la Chiesa della Nunziatella, risalente alla seconda metà del Cinquecento.

Sulla cima della collina c’è anche il sito archeologico di Monte Echia, con il suo belvedere sul Golfo di Napoli e i resti della villa di Lucullo.

Per raggiungere Pizzofalcone si può prendere l’ascensore a via Chiaia oppure prendere le rampe di Pizzofalcone da via Chiatamone, lungo le quali si può ammirare Villa Ebe. Percorrendo via Gennaro Serra, si arriva fino a Piazza Plebiscito, luogo simbolo della città di Napoli.

Alla scoperta di Pizzofalcone, il cuore storico di Napoli

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Alla scoperta di Pizzofalcone, il cuore storico di Napoli