Quanto costa mangiare a Oslo

Il costo per mangiare ad Oslo e i prezzi dei migliori locali della città norvegese. Guida su bar e ristoranti della capitale europea più cara

Mangiare ad Oslo a un costo contenuto potrebbe rivelarsi una vera impresa senza una guida che vi aiuti a scegliere. A detta di molti è la capitale europea con il tenore di vita più alto, questa perla della Norvegia offre alcune prelibatezze gastronomiche da provare assolutamente. Partendo dalla colazione, anziché il solito latte e caffè o la spremuta d’arancia, concedetevi un primo pasto a base di salmone, aringhe e gamberetti. Con 20 euro circa riuscirete a gustare l’essenza della Norvegia. Se siete dei tipi più tradizionali, il Pastel de Nata farà al caso vostro: coffee bar gestito da portoghesi, prepara ottime torte accompagnate da un buon caffè o tè. Con 8 euro avrete consumato una colazione soddisfacente e potrete iniziare ad esplorare le strade della città.

Per pranzo bisognerà prestare particolare attenzione alla scelta del locale, per evitare di spendere 40 euro per due panini e due bottigliette d’acqua (che per inciso costa molto più della birra). Se avete voglia di cibo norvegese, andate da Olympen Mat & Vinhus AS, ristorante tipico dove potrete consumare la famosa carne d’alce o di renna. Il locale è molto affollato ma la qualità delle pietanze vale l’attesa; i prezzi (40 euro circa a persona) sono nella norma considerando la bontà del cibo servito. Se per il vostro pranzo ad Oslo preferite mangiare ad un costo più contenuto, Baker Hansen sarà il giusto compromesso. Il piatto forte è la zuppa di carne o di pesce, accompagnata da un ottimo pane locale, in tutto spenderete circa 20 euro.

Se per cena avete deciso di concedervi il top in assoluto, dovrete prenotare da Hos Thea. Menu tipico da sei portate per assaggiare un po’ tutto, dal filetto di cervo al gazpacho di broccoli con olio d’oliva e tartufo, accompagnando i piatti principali con ottimi formaggi locali. Dolce e vino francese sono compresi, riuscirete a mangiare nel miglior ristorante di Oslo ad un costo di 55-60 euro a testa, ottimamente serviti da un personale cordiale e altamente qualificato. Un’alternativa più costosa è il Statholdergaarden, dove pagherete essenzialmente la bellezza del posto. Il cibo è buono (eccellente la Kalve Piccata, una scaloppa in crosta di parmigiano) ma rischiate di spendere oltre 100 euro per un antipasto, un secondo, un dolce ed un boccale di birra.

Quanto costa mangiare a Oslo