First, Business ed Economy Class: le differenze

Gran parte delle compagnie aeree offrono diverse tipologie di voli, a seconda delle esigenze: ecco le differenze tra First, Business ed Economy Class

Quando si prenota un volo, la scelta della tipologia di classe è molto importante per definire quale sarà il grado di comfort e quindi anche il relativo costo del viaggio. Le compagnie low cost non effettuano solitamente distinzione tra i posti del velivolo, l’unica forma “premium” applicata è quella dell’imbarco prioritario. Le compagnie di bandiera invece applicano diverse classi che molto spesso sono economy, business e first. Ciascuna di queste ha le proprie caratteristiche e il proprio prezzo, che rispondono alle esigenze di ogni viaggiatore.

L’Economy Class è quella appunto più economica ed è scelta dai viaggiatori che non necessitano di particolari benefit. Nell’Economy Class rientrano i posti standard, che spesso sono la maggioranza di quelli a disposizione a bordo dell’aereo. Il biglietto non è variabile se non a fronte di un pagamento ulteriore. Nelle tratte intercontinentali vengono servizi i pasti definiti nel menù standard della compagnia aerea, ogni passeggero può godere inoltre dell’intrattenimento e di un kit di base con alcuni prodotti utili per il relax. Il posto a disposizione dei passeggeri non è molto ampio, varia in base alle compagnie e alla disposizione interna dell’aereo. Il vantaggio di questa tariffa è sicuramente il prezzo.

La classe Business è dedicata a tutti i viaggiatori che si muovono per motivi di lavoro, con grande frequenza e pertanto, necessitano di comfort diversi da chi invece vola per una vacanza. Il costo del biglietto è sicuramente più elevato rispetto all’Economy, ma a fronte di questo si hanno anche numerosi privilegi, come l’accesso ad aree lounge private, il check-in prioritario, un peso maggiore per i bagagli a mano e da stiva, le poltrone reclinabili e servizi personalizzati a bordo. Alcune compagnie aeree offrono anche cocktails e bevande a bordo, inclusi nel biglietto, oltre a pasti serviti sul vassoio. In generale i biglietti business possono essere modificati, senza l’applicazione di sovrattasse.

Infine c’è la First Class, il sogno di ogni viaggiatore. La prima classe ha chiaramente un costo più elevato rispetto all’Economy, ma anche rispetto alla Business. Acquistare un biglietto in First Class significa prima di tutto vivere un’esperienza di comodità sia a terra che in volo. I passeggeri che viaggiano in prima classe molto spesso hanno anche un servizio di trasporto verso l’aeroporto, incluso nel biglietto. L’area è separata dagli altri posti a sedere per avere una maggiore privacy, il personale di bordo è completamente dedicato ai passeggeri e a bordo, è tutto gratuito. I pasti vengono preparati da chef di fama mondiale e in alcuni casi, chi viaggia in prima classe può avere il menù alla carta per scegliere i piatti che preferisce.

First, Business ed Economy Class: le differenze