San Domino, l’isola delle Tremiti chiamata “l’Orto del Paradiso”

Spiagge deliziose e natura rigogliosa: andiamo alla scoperta dell'isola di San Domino

Nel cuore del mare Adriatico, le isole Tremiti sono una tra le mete turistiche per eccellenza, se cercate un po’ di relax, spiagge bellissime e una natura incontaminata. E in particolare, l’isola di San Domino offre tutto quello che si può desiderare per una vacanza indimenticabile.

Stiamo parlando dell’isola più grande dell’arcipelago delle Tremiti, dove si concentra il flusso turistico: è anche la più vicina alla terraferma, e il suo porto è davvero molto frequentato, soprattutto durante la stagione calda. La sua storia affonda le radici in un passato molto lontano, tanto che sono ancora presenti testimonianze affascinanti risalenti addirittura al Neolitico. Ma è nel periodo medievale che questo fazzoletto di terra divenne ufficialmente l’isola di San Domino, dal nome del vescovo e martire così omaggiato dai monaci benedettini che vi approdarono, attorno al IX secolo.

Furono proprio loro che, prima di lasciare queste terre meravigliose per fondare un monastero sulla vicinissima isola di San Nicola, diedero al luogo un nome suggestivo: l’Orto del Paradiso. Ancora oggi, in effetti, San Domino possiede una vegetazione rigogliosa e variegata, grazie alla presenza di un terreno particolarmente fertile. Le ampie pinete che si estendono su tutta l’area accolgono, principalmente, splendidi pini d’Aleppo che arricchiscono un panorama incredibilmente bello. Ammirare queste macchie verdi che si abbarbicano sulle rocce a picco sul mare o che digradano dolcemente verso la costa sabbiosa è uno spettacolo unico.

E a proposito di mare, è senza dubbio la sua ricca varietà di spiagge a rendere l’isola di San Domino così amata dai turisti di tutta Italia – e non solo. A partire dalla famosa Cala delle Arene, splendida insenatura sabbiosa a due passi dal porto, una delle principali località balneari della zona, sino ad arrivare alle minuscole calette rocciose quali Cala Tamariello e Cala delle Roselle. Se cercate un paesaggio davvero strabiliante, allora non potete perdervi la spiaggia dei Pagliai: situata di fonte all’isola del Cretaccio, questa mezzaluna dorata è caratterizzata dalla presenza di imponenti rocce che spuntano dalle acque cristalline, regalando una visione da cartolina.

L’isola presenta un profilo decisamente molto frastagliato, motivo per cui sono presenti innumerevoli insenature rocciose dove poter godere di giornate intere di relax. Ma c’è un altro spettacolo imperdibile, per chi approda a San Domino: le piccole e misteriose grotte che si aprono lungo la costa, prevalentemente raggiungibili solo via mare. Antri rocciosi caratterizzati da sfumature bellissime, grazie ai giochi di luce e alle acque turchesi e pulite dell’Adriatico, queste grotte offrono un’esperienza davvero affascinante.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

San Domino, l’isola delle Tremiti chiamata “l’Orto d...