Smartphone alla mano e occhi aperti: si va a caccia di fenicotteri rosa

La loro danza ha inizio. E mette in scena uno degli spettacoli più belli in natura. Ecco dove trovare i fenicotteri rosa in Italia e in Europa

Qualche anno fa si parlava di loro in quanto animali più fashion del momento. Del resto le loro penne rosa apparivano praticamente ovunque: dagli oggetti di design, ai capi d’abbigliamento, fino a passare per i must have dell’estate. Ma c’è chi, a distanza di anni, non si accontenta più solo di indossarli, i fenicotteri rosa.

Il loro fascino, e la caratteristica bellezza che naturalmente gli appartiene, li rende gli animali più belli da osservare e da fotografare. Un rapido sguardo a Instagram confermerà che, da anni, l’uccello in questione è diventato il protagonista assoluto dei feed stagionali. Ecco perché è sempre il momento giusto per organizzare un viaggio alla ricerca dei suggestivi fenicotteri rosa. E voi, sapete dove avvistarli?

Non solo Flamingo Beach, la spiaggia paradisiaca situata su una piccola isola nei pressi di Aruba dove si può fare il bagno con gli animali rosa che vivono lì tutto l’anno, ma anche Sardegna, Puglia e Toscana. Il nostro stivale, infatti, ospita diverse preziose oasi dove i fenicotteri trascorrono il loro tempo. Scopriamo le 5 destinazioni migliori dove fare bird watching in Italia e in Europa.

flamingo beach

Flamingo Beach

Orbetello, Toscana

Pochi panorami al mondo restituiscono la magia e la suggestione dei colori del tramonto sulla laguna di Orbetello. Ma è con la presenza dei fenicotteri rosa che l’atmosfera assume i connotati di una bellissima fiaba. In autunno e in inverno, infatti, gli animali in questione migrano fin qui per scaldarsi sugli isolotti della riserva. Il mese migliore dell’anno, per osservarli in grande quantità, è dicembre.

Parco di Molentargius, Sardegna

Anche la Sardegna si tinge di rosa diventando, se è possibile, ancora più bella. Nell’area di Cagliari, in particolare, è possibile ammirare la bellezza di centinaia di colonie di fenicotteri che si stabiliscono nel parco naturale regionale Molentargius. È possibile avvistarli sia in inverno che durante i mesi di maggio e di giugno, periodo nel quale si registra la nascita dei piccoli pulcini.

Molentargius

Parco di Molentargius

Saline di Margherita di Savoia, Puglia

Nella zona del foggiano, tra la foce dell’Ofanto e il Gargano, esiste un luogo incantevole all’interno del quale i fenicotteri rosa hanno trovato una casa. Stiamo parlando delle Saline di Margherita di Savoia. Osservare il volo degli uccelli, sul tramonto estivo, è una delle esperienze più belle della vita.

Riserva Naturale delle Saline di Priolo, Sicilia

Ci spostiamo ora in Sicilia per scoprire un altro luogo di immenso fascino. Stiamo parlando delle Saline di Priolo, un’area protetta situata in provincia di Siracusa. È questo il luogo preferito dei fenicotteri che proprio qui, grazie alle temperature miti, giungono a trovare riparo durante i mesi autunnali e primaverili.

I fenicotteri rosa in Europa

Se avete in mente un viaggio in Europa, e subite il fascino dei fenicotteri rosa, sono due i luoghi che dovete assolutamente raggiungere. Il primo è Fuente de Piedra, un piccolo paesino situato nella provincia di Malaga che ospita la più grande colonia di fenicotteri della Spagna, nonché la seconda in tutta Europa.

Il secondo luogo, da raggiungere assolutamente, è la Camargue in Francia ovviamente. Tra i bracci del Delta del Rodano si trova uno degli habitat più importanti e suggestivi dei fenicotteri. Qui lo spettacolo dalle mille sfumature di rosa è assicurato tutto l’anno.

Camargue

Camargue

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Smartphone alla mano e occhi aperti: si va a caccia di fenicotteri ros...