Cosa fare a Paraty, borgo coloniale del Brasile

Itinerario di visita di Paraty, in Brasile: passeggiata nel centro storico, gita in barca alle isole e per finire un’escursione sulla via dell’oro.

Paraty è il più meridionale dei comuni dello Stato di Rio de Janeiro in Brasile. Fondata nella prima metà del XVI secolo, affacciata sull’oceano Atlantico, in passato fu il porto principale dei dintorni, approdo delle navi portoghesi che portavano in patria l’oro delle colonie. Dopo la chiusura delle miniere e l’arresto del traffico di oro nel 1799, la città di Paraty seppe reinventarsi attraverso la produzione di una famosa acquavite che porta il nome della città, Cachaça de Paraty.

Ancora oggi il ciclo di produzione di questa bevanda a partire dalla canna da zucchero, presso i pochi “alambiques” rimasti, mantiene i processi tradizionali con ruote per l’acqua, mulini per la macinatura, stoccaggio in barili di quercia e distillatori rigorosamente di rame. Alla sua cachaça la città di Paraty dedica un festival nel mese di agosto, che attira ogni anno visitatori da tutto il Brasile.

Iniziate l’itinerario di visita di Paraty dal suo centro storico molto ben conservato e con architetture caratteristiche dell’epoca coloniale. Tra le cose da fare, vi consigliamo di concedervi una bella passeggiata fra le vie acciottolate per ammirare le numerose botteghe di artigianato. Raggiungete piazza Santa Rita e visitate la chiesa omonima (Igreja de Santa Rita) risalente al 1722, l’Antica Cadeia Publica e il mercato.

Spostatevi per la visita della casa della cultura e delle chiese di Nossa Senhora dos Remédios e di Nossa Senhora do Rosário. Nella Igreja de Santa Rita, visitate il Museo di arte sacra per saperne approfondire la conoscenza di questa cittadina coloniale patrimonio nazionale del Brasile.

Date un’occhiata ai vari locali della città così da poter organizzare una bella serata magari prenotando una cena in uno dei vari ristoranti o nelle tipiche “churrascherie” dove si cucina la carne alla brace. E per finire programmate un dopo cena all’insegna della musica brasiliana e della samba, in uno dei locali della cittadina dove potrete anche assaggiare la famosa caipirinha preparata con la Cachaça de Paraty.

Paraty vanta spiagge bellissime caratterizzate da una natura rigogliosa capaci di regalarvi un po’ più di tranquillità rispetto ai lidi del Brasile più turistici come Copacabana e Ipanema. Una fra le spiagge in cui vale la pena andare è Praia do Sono che dista circa 15 minuti dal centro storico. Si può raggiungibile in autobus e in auto, ma anche con una bella passeggiata a piedi di una cinquantina di minuti o, ancora, in barca.

Una volta scelta la soluzione che più vi aggrada, arrivando a Praia do Sono vi attenderà una spiaggia tranquilla ma ben attrezzata con bar e ristoranti; nuotate nell’acqua limpida dell’oceano e godervi la bellezza della Mata Atlantica. In alternativa, potete optare per le spiagge e i lidi sulle numerose isolette che si trovano di fronte alle coste frastagliate di Paraty.

In città, lungo la strada principale e nel centro storico di Paraty, potete trovare diversi tour operator che organizzano gite in barca per raggiungere le isole, come Ilha dos Pelados e Ilha Comprida. Le spiagge su queste isolette sono veri paradisi e il mare è cristallino; c’è la possibilità di fare il bagno nelle insenature più belle e suggestive oppure al largo.

Se siete stanchi della vita di spiaggia, sappiate che Paraty offre diverse attrazioni alternative come trekking nei parchi dei dintorni ed escursioni in autobus o in bicicletta. Particolarmente suggestivo è l’itinerario storico del Caminho do Ouro l’antica strada che collegava dopo diversi giorni di cammino le miniere d’oro del Minas Gerais alla costa, per proseguire via nave verso il Portogallo.

Potreste provare il senso di libertà che saprà regalarvi una bella passeggiata a cavallo, raggiungere le cascate nella zona alla Cachoeira da Penha oppure visitare Trindade, a circa 30 minuti da Paraty, una cittadina interessante che vanta delle spiagge bellissime come La Prja di Mejo e la Praia Cachadaço all’interno di un’area naturale protetta, l’Área de Proteção Ambiental do Cairuçu.

Cosa fare a Paraty, borgo coloniale del Brasile