5 cose da fare a San Francisco: dai cable car ad Alcatraz

Circondata da colline ma distesa sul mare, è una città spettacolare tutta da scoprire

San Francisco è il centro nevralgico della San Francisco Bay Area, una vasta area metropolitana di circa 7 milioni di abitanti: il suo fascino si sposa con la sua particolare location che sta tra le colline e il mare. La città non è enorme, ma occorre sapersi organizzare per godersela a pieno e non perdersi le principali attrazioni: si concentrano in un’area piuttosto circoscritta e, con un’attenta pianificazione, in pochi giorni si può vedere molto. Queste sono le cinque tappe assolutamente da fare.

Attraversare il Golden Gate Bridge

Il Golden Gate Bridge, situato nella Baia di San Francisco, oltre ad essere una sapiente opera di ingegneria, è anche il vero e proprio simbolo della città. Fu realizzato per offrire collegamenti più rapidi e sicuri fra una parte e l’altra della baia, che in passato venivano realizzati esclusivamente con piccoli traghetti, chiamati ferry: ora, è il ponte più fotografato del mondo. I periodi migliori in cui visitarlo sono i mesi di settembre e ottobre e si può raggiungere con la linea 28 dei mini bus.

Percorrere Lombard Street

Nel cuore di Russian Hill, a San Francisco, c’è una strada davvero unica e particolare, che ha la fama di essere la strada più tortuosa del mondo: si tratta di Lombard Street, che domina la vista con i suoi tornanti rivestiti di piastrelle rosse e le meravigliose aiuole fiorite che accompagnano il suo percorso. Anche solo da ammirare, è un angolo molto particolare dove le auto scendono molto lentamente, a volte creando una coda unica. Per raggiungerla, si utilizza la linea Powell-Mason delle cable cars, che ferma sia in Columbus che nella parte non panoramica di Lombard Street, mentre la linea che passa per Hyde Street consente di raggiungerla dalla cima.

Spostarsi con le cable cars

Le cable cars sono tra i mezzi più caratteristici per spostarsi attraverso le vie di San Francisco, anche se non sono tra i più economici. Oggi il servizio delle cable cars fa parte del San Francisco Municipal Transportation Agency e, nonostante siano rimaste attive soltanto tre linee, si stima che ogni anno utilizzino questo servizio ben sette milioni di persone, la maggior parte delle quali turisti.

Le cable cars attraversano alcuni dei quartieri più interessanti della città: California Street è la linea che va da est a ovest passando per Market e St. David Street, attraverso Chinatown e Nob Hill fino a Van Ness Avenue; Powell-Mason è sicuramente la tratta più popolare: partendo da Powell Street attraversa Union Square, Jackson Street e poi, ancora, Mason Street, Columbus Avenue e Taylor Street in direzione Fisherman’s Wharf; infine Powell-Hyde, la tratta più pittoresca. Segue lo stesso percorso della precedente, ma ad un certo punto prende una svolta in Hyde Street e termina nella zona dell’Aquatic Park.

Mangiare a Fisherman Wharf

È un quartiere caratteristico, dall’atmosfera unica e inimitabile, con le barche dei pescatori, i banchetti del pesce, i negozi di souvenir, i ristoranti che servono specialità a base di pesce e le panetterie francesi. Per raggiungerlo, consigliamo la linea F della cable car per ammirare un bel panorama lungo il tragitto. C’è chi raggiunge questa zona per imbarcarsi sul battello per Alcatraz e per fare due passi sul lungomare, assaporando i granchi Dungeness al vapore e la Clam Chowder. La famosa cioccolata di Ghirardelli chiude in dolcezza la passeggiata nella zona più particolare e vivace di San Francisco.

Andare ad Alcatraz

Alcatraz è la celebre fortezza situata sull’isola poco distante dalla Baia di San Francisco, diventata famosa per essere stata un penitenziario di massima sicurezza, che ha sempre affascinato l’opinione pubblica e sul quale sono stati scritti libri e girati film che hanno avuto un successo strepitoso.

Molti dei più noti criminali americani, fra cui Al Capone, hanno scontato qui la loro pena e vi hanno trovato la morte o per la durezza delle condizioni di vita o per gli svariati tentativi di evasione non andati a buon fine. Se volete fare un giro sull’isola, il consiglio è quello di prenotare con anticipo perché rischiate il tutto esaurito per diversi giorni consecutivi.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

5 cose da fare a San Francisco: dai cable car ad Alcatraz