Filippine, il Labasin permette di pranzare nel mezzo di una cascata

A due ore da Manila, il Labasin Waterfall Restaurant è un ristorante letteralmente immerso in una cascata. Qui si pranza coi piedi a mollo, godendosi lo spettacolo dell’acqua.

Filippine, il Labasin permette di pranzare nel mezzo di una cascata

Fonte: Instagram

Sono piene di luoghi sensazionali, le Filippine. Ma, tra loro, ce n’è uno che è divertimento ed estro allo stato puro: è il Labasin Waterfall Restaurant, un ristorante costruito letteralmente dentro una cascata. Siamo a San Pablo, nella regione di CALABARZON; la sua aerea più grande, la provincia di Quezon, si affaccia sul Mar delle Filippine e sul Mar Cinese Meridionale, mentre il suo cuore è solcato dalla catena montuosa della Sierra Madre e presenta molti vulcani attivi. È qui, nella CALABARZON, che sorge il ristorante. Più precisamente, all’interno del Villa Escudero Plantations and Resort. Già di per sé, il resort vale una visita (o, ancora meglio, un soggiorno). Circondato da una piantagione di cocco perfettamente funzionante, è stato fondato nel 1880 da Don Placido Escudero e dalla moglie Dona Claudia Marasigan; inizialmente, qui, si coltivava canna da zucchero. Solo nei primi del Novecento si arrivò al cocco, con il figlio Don Arsenio Escudero a porsi come un moderno imprenditore agricolo: fu infatti il primo uomo, nelle Filippine, a costruire un impianto idroelettrico che bagnasse le piante e che portasse l’acqua a Villa Escudero, la villa fatta costruire insieme alla consorte Dona Rosario Adap nel 1929. Nel 1981, i loro figli trasformarono quella villa in resort: inizialmente località di villeggiatura per i filippini, presto – la sua straordinaria unione tra natura, buona cucina e testimonianza culturale – lo resero noto in tutto il mondo.

A due ore da Manila, il Villa Escudero Plantations and Resort ospita – tra le altre attrazioni e gli altri servizi (a cominciare dal museo, che offre una delle più vaste collezioni d’antichità del Paese) – il ristorante Labasin Waterfall Restaurant. Che, come il nome suggerisce, si trova proprio all’interno di una cascata (artificiale). I tavoli di bambù, così come i banchi per il buffet, sono letteralmente immersi nell’acqua. Si pranza a piedi nudi, coi piedi a mollo, godendosi i piatti tipici della tradizione filippina – generalmente a base di riso e di pesce – in un luogo unico, che fa la gioia soprattutto dei più piccini. Perché, sotto il getto della cascata, ci si può andare per davvero. Seppure si tratti dell’acqua che scende alla centrale idroelettrica, l’effetto è di assoluta naturalezza. Il che, rende il tutto ancora più spettacolare.

Filippine, il Labasin permette di pranzare nel mezzo di una casca...