Napoli, 10 cose da vedere

Le attrazioni da non perdere in una delle città più suggestive al mondo

Città del teatro, del buon cibo e dalla cultura colorita, Napoli vive di una ricca fama di leggende e tradizioni che spesso lo precedono. Considerata tra i luoghi più suggestivi al mondo, la città si contorna di un folklore unico: origine del detto “Vedi Napoli e poi muori”. In questo posto dalla rara bellezza c’è un lista di almeno dieci cose che non potrete assolutamente perdere.

Partendo da Piazza del Gesù ci schiudiamo sulla prospettiva di Spaccanapoli, nel quartiere di Forcella, dove in una sola occhiata potremo scorgere tre imperdibili monumenti: la Chiesa del Gesù Nuovo, l’Obelisco dell’Immacolata e il Monastero di Santa Chiara.

Al secondo posto dei luoghi irrinunciabili troviamo il Palazzo Reale dalla lunga facciata, commissionato nel 1600 a Domenico Fontana. Opera suggestiva e conosciuta in tutto il mondo, da vedere almeno una volta nella vita, è sicuramente il Cristo Velato, contenuta all’interno della Cappella di San Severo. Scolpita da Giuseppe Sanmartino, minuziosa nei particolari, coglie per la sua drammaticità nel segno della Sindrome di Stendhal: Antonio Canova dichiarò che pur di entrarne in possesso sarebbe stato disposto a rinunciare a dieci anni della sua vita. Proseguendo, ecco la Cappella che contiene il tesoro di San Gennaro: tra le meraviglie ebanistiche della tradizione napoletana. Al suo interno opere dei maggiori artigiani locali oltre ad una ingente quantità di oggetti preziosi dati in voto al Santo.

Città nella città è quella creata dalla fitta rete di cunicoli sotterranei – l’antica Neapolis -che affascina per la sua imponenza e per il mistero attorno a cui si celano leggende quali quella del “munaciello”.
Per comprendere la cultura locale non mancherete inoltre di andare al  Museo Archeologico ove troverete reperti degli scavi della splendida Pompei, antichità egizie e testimonianze greco-romane. Per proseguire l’itinerario D.o.c. passeggerete per interessanti botteghe e negozi d’alta moda nei pressi di Piazza dei Martiri e Via Chiaia , ma non potrete mancare di prendere la metropolitana: un vero e proprio museo all’aperto. Le stazioni, infatti, ospitano più di 180 opere di cui 90 appartenenti ai più importanti artisti contemporanei.

Ed ecco concludere in bellezza la vostra visita campana costretti a piacevoli tappe goliardiche. Una Pizza da Michele a Forcella, una sfogliatella al Chiostro di S. Chiara e per concludere il rinomato caffè del Professore a Piazza Trieste e Trento.

Napoli, 10 cose da vedere