Ikaria, l’isola che allunga la vita

Su quest'isola del Mare Egeo si vive 100 anni. "Abbiamo semplicemente dimenticato di morire"

“Abbiamo semplicemente dimenticato di morire”, spiega paziente ai giornalisti un’anziana donna di quest’isola, dove
gli abitanti non si ammalano mai, ma muoiono di vecchiaia. Qui l’età media è di oltre 90 anni. A Ikaria, un’isoletta greca del Mare Egeo, infatti, la maggior parte della popolazione locale ha superato i cento anni di età.

Il New York Times ha riportato la misteriosa storia della vita di un veterano di guerra greco, un certo Stamatis Moraitis, che viveva negli Stati Uniti ed era fortemente legato a quest’isola.

L’uomo, dopo aver saputo di avere un cancro al polmone, aveva deciso di tornare nella sua terra d’origine, Ikaria, per trascorrere gli ultimi giorni nella sua Grecia a coltivare l’orto. I medici, nel lontano 1976, gli avevano dato al massimo nove mesi di vita. Ma a 97 anni l’uomo è tuttora vivo, coltiva frutta e verdura nel proprio orto e beve ogni giorno latte di capra e fliskouni, menta selvatica, fa il riposino pomeridiano e gioca con gli altri anziani del paese.

“I medici mi avevano dato al massimo nove mesi di vita, ma io sono ancora qui. Mentre i dottori sono tutti morti”, afferma l’uomo. Sarà la menta selvatica il vero elisir di lunga vita? Secondo alcuni il merito sarebbe invece del famoso caffè greco, quello col fondo, che bisogna lasciare depositare senza avere fretta.

In ogni caso, ci sono altri posti nel mondo dove pare si viva sereni e a lungo. Uno è in Italia e sarebbe nell’Ogliastra in Sardegna, poi c’è l’isola di Okinawa in Giappone, la penisola di Nicoya nel Nicaragua e Loma Linda, in California.

Ikaria, l’isola che allunga la vita