Zante fuori stagione, la Grecia da visitare

Anche in pieno inverno si può scoprire la bellezza di un'isola incantata

Zante è una splendida isola greca, è famosa sopratutto per le sue spiagge bianche, che declinano dolcemente verso il mare blu intenso, zone perfette per le vacanze estive. Comunemente le vacanze al mare si fanno in estate, o al massimo in primavera, ma il clima mite di Zante permette di visitare l’isola durante tutto l’anno, per godere delle sue bellezze.

Si perché a Zante, oltre alle spiagge candide, c’è molto di più: come avviene in tantissime zone della Grecia, anche qui si trovano testimonianze antiche, come ad esempio Zacinto, il capoluogo dell’isola, dove si possono trovare le vestigia di quando quest’isola era sotto il dominio di Venezia.

Sono tante le chiese ed i palazzi che ricordano il passato di Zante, anche se la maggior parte è stata ricostruita, dopo il tremendo terremoto che ne distrusse una grande quantità, nel 1953. Oggi questa bellissima isola della Grecia è famosa anche per la lussureggiante agricoltura, visto che vi si producono olio, frutta e verdura.

Contrariamente a quanto avviene per molte altre isole della Grecia, Zante offre al visitatore un paesaggio naturale molto ricco e piacevole: si possono infatti notare tantissime coltivazioni, di vario genere e al centro dell’isola sono presenti piccoli boschetti di macchia mediterranea. Non si tratta di un’isola minuscola, quindi è possibile trascorrere qui una splendida vacanza, cambiando ogni giorno spiaggia o cercando luoghi sempre più pittoreschi.

A Zante le attrazioni sono tante e, oltre ai paeselli tra le spiagge si possono ammirare anche incredibili paesaggi naturali, da togliere il fiato. Sono molto famose le Grotte Blu, vicino a capo Skinari, a Keri e a Porto Vromi. Si tratta di cavità scavate dalla forza del mare nel corso dei secoli, chiamate Grotte Blu a causa del riflesso blu profondo dell’acqua del mare.

Alcune spiagge di Zante sono tra le più famose del mondo, grazie al particolare paesaggio circostante; molto famose sono: Dafni, Gerakas e Tsilivi.
Il modo migliore per visitare Zante è in bicicletta, soprattutto nelle zone più pianeggianti che si trovano a sud dell’isola; per potersi aggirare tra le spiagge poste a nord invece è opportuno avere un’automobile, che si può noleggiare direttamente in loco, possibilmente a 4 ruote motrici, visto che molte strade sono abbastanza disagiate.

Immagini: Depositphotos

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Zante fuori stagione, la Grecia da visitare