Trascorrere un weekend a Erfoud, in Marocco

Tutte le informazioni necessarie per trascorrere un weekend in Marocco, a Erfoud

Erfoud è una piccola città situata all’interno dello stato del Marocco nella regione di Meknes, quasi al confine con l’Algeria. Se volete trascorrere un weekend in questo luogo bisogna sapere che il periodo migliore è la primavera, perché le estati sono decisamente troppo calde, mentre gli inverni abbastanza freddi soprattutto nelle ore serali.

La cittadina si trova proprio a ridosso del deserto e spesso è avvolta da tempeste di sabbia molto violente. Una delle principali attrazioni di Erfoud è sicuramente il festival dei datteri, frutto coltivato nei dintorni, offerto sia fresco che come componente di varie preparazioni culinarie tipiche della zona. Erfoud è la meta ideale per chi vuole trascorrere un weekend facendo escursioni nel deserto arrivando a Borj Est, un’altura che sovrasta la vallata e offre una splendida vista panoramica sulle oasi vicine e le dune del deserto. Di solito ci si ferma in questa città per avere un punto di partenza per itinerari in cammello o in jeep.

Molto caratteristico è il vicino mercato di Rissani, che si svolge ben tre volte durante la settimana e dove vengono venduti prodotti in pelle e vasellame artigianale. Nelle vicinanze si possono visitare le rovine di Sijilmassa, un antico centro medievale costruito dai Berberi prima del ‘700 d.C. Attualmente è un sito a rischio di scomparsa. Da non perdere la visita al Macro Fossiles Kasbah dove si possono ammirare meravigliosi fossili che possono essere acquistati a prezzi decisamente inferiori rispetto ad altre zone del mondo.

Gli abitanti di Erfoud sono molto ospitali e frequentemente offrono ai turisti la possibilità di pranzare nelle loro dimore. E’ un’usanza del posto sedersi in cerchio e mangiare il cous cous con le mani direttamente dalla pentola in terracotta in cui viene preparato, assieme al pane azzimo cotto su pietra e alle carni speziate tipiche della cucina marocchina. Nelle vicinanze di questa cittadina sono stati aperti nuovi ristoranti che offrono oltre a piatti locali, anche piatti europei, di origine spagnola e francese.

Durante un soggiorno a Erfoud non può mancare una partecipazione al rito del te, solitamente preparato aggiungendo qualche foglia di menta fresca all’infuso di te verde; l’atto di bere il te con altre persone rappresenta un vero rito sociale per gli abitanti di questa cittadina.

Trascorrere un weekend a Erfoud, in Marocco