Volare in gravidanza: le regole Vueling

Per volare in gravidanza Vueling, come altre compagnie aeree, ha previsto alcune regole specifiche che hanno l'obiettivo di tutelare la sicurezza

La buona notizia è che volare in gravidanza con Vueling è possibile. Naturalmente si devono seguire determinate regole, soprattutto per chi deve partorire a breve distanza o per chi ha appena messo alla luce un neonato. È utile poi sottolineare che non ci sono particolari controindicazioni per la salute a meno che non si tratti di una gravidanza a rischio. Naturalmente è sempre il caso di prendere qualche piccola precauzione, e ricordarsi che andare in viaggio con un neonato comporta anche limitazioni e responsabilità.

Ogni compagnia aerea prevede una serie di regole e limitazioni in questo tipo di situazioni, e anche per volare in gravidanza con Vueling, ci sono alcuni aspetti da considerare. Il volo è consentito alle donne incinte fino alla trentaduesima settimana di gestazione, mentre è vietato per chi si trova oltre questo limite temporale. Inoltre, per chi ha superato il traguardo della ventottesima settimana è necessario un permesso scritto rilasciato dal proprio medico curante. Si tratta di una precauzione condivisa da molte compagnie aeree nel caso si voglia volare in gravidanza.

Per le donne che invece hanno appena partorito, questa compagnia aerea non specifica particolari divieti. Per trasportare un neonato, invece, è necessario che il bebè abbia raggiunto almeno due settimane di vita. Per volare in gravidanza con Vueling, nel caso si tratti di una gravidanza a rischio, è comunque sempre consigliato consultare un medico o uno specialista che possa dare un parere positivo. Esiste poi tutta una serie di accorgimenti e comportamenti che sarebbe bene adottare prima e durante il volo se siete in attesa di un figlio.

Per prima cosa cercate di presentarvi all’aeroporto con un buon anticipo rispetto all’orario di partenza. In questo modo eviterete di fare le cose di corsa e potrete tranquillamente espletare tutte le operazioni d’imbarco senza fretta. Ricordatevi poi di portare con voi tutti quegli accessori (dalle cuffie allo spray nasale) che possono migliorare il vostro viaggio in aereo. Una volta a bordo cercate di bere sempre molta acqua in quanto l’atmosfera della cabina aerea è molto secca. Allacciate la cintura di sicurezza nella zona pelvica in modo da non schiacciare la pancia e, se possibile, occupate un posto vicino al corridoio: vi sarà più facile raggiungere la toilette. Così potrete seguire l’esempio degli stranieri che, più spesso di noi, viaggiano ovunque coi figli piccoli.

Volare in gravidanza: le regole Vueling