Volare in gravidanza: le regole Air One

Per volare in gravidanza con l'AirOne bisogna compilare un apposito cartiglio fornito dall'azienda, altrimenti non è possibile acquistare il biglietto

Volare in gravidanza con la Air One può essere molto divertente. L’azienda aerea che si basa in Itala offre degli elevati standard qualitativi ed è attualmente una delle compagnie aeree più popolari nel mondo. Tuttavia, preoccupandosi per la sicurezza dei propri passeggeri, l’Air One impone alcune restrizioni alle donne incinta. In particolare, per volare in gravidanza con Air One dopo l’8° mese è richiesta la compilazione di un apposito modulo da parte della donna, che così certifica il proprio stato di salute. Tuttavia, sono stati registrati dei casi di non ammissione al bordo dell’ aereo per via della mancanza di un’autorizzazione medica.

Per questo è consigliato recarsi presso un ginecologo prima di partire e svolgere tutte gli esami che questi prescriverà. Generalmente si tratta di esami molto generali che servono soltanto per capire se non vi sono problemi di gravidanza. Alla fine della visita il medico rilascerà alla futura mamma un’autorizzazione, da esibire al personale della compagnia aerea qualora venga richiesto. Prima dell’8° mese non sono richiesti particolari documenti e la donna può viaggiare tranquillamente sia senza compilare il cartiglio, che senza il nulla osta rilasciato dal dottore.

Non vi sono, invece, particolari restrizioni per quanto concerne il periodo post-parto. Ovviamente è consigliato attendere almeno 48 ore dopo la nascita del bambino prima di svolgere nuovamente un viaggio in aereo, ma la donna potrebbe viaggiare con AirOne anche immediatamente dopo il parto. Lo stesso discorso vale anche per quanto riguarda il neonato: è consigliato di attendere almeno 2 giorni prima di svolgere il viaggio in aereo, ma non è strettamente necessario.

Per volare in gravidanza con Air One in modo più facile e rilassante, l’azienda italiana fornisce alle proprie clienti alcuni consigli utili da seguire. Il più importante di essi è di passare un bel viaggio, magari godendosi i panorami fuori dall’aereo oppure leggendo un interessante libro. Inoltre, bisogna ricordarsi di non mangiare in modo pesante durante il volo o immediatamente prima dello stesso. Una dieta ricca di grassi può influire in modo negativo sulla salute della futura madre. Il compromesso migliore è quello di mangiare della frutta secca .

Volare in gravidanza: le regole Air One