Vivere Cape Town al massimo

Consigli per un viaggio in solitaria o con amici come organizzare al meglio il vostro soggiorno

Francesca Di Pietro Travel Psychologist & Blogger Tavel Pyschologist & Coach, 80 paesi visitati, ama i viaggi lenti, la natura, i cani ed insegna yoga. Creda che i viaggi ci trasformino in persone migliori.

In un viaggio in Sudafrica non può mancare una visita a Cape Town. Io vi consiglio si visitarla nel loro periodo estivo, la città da il meglio di sé e saprà accogliervi e farvi innamorare come non mai.

Uno degli aspetti che amo di più di Cape Town è la sua natura prorompente, di facile accesso e estremamente selvaggia, infatti anche se ci troviamo in una città molto grande bastano pochissimi minuti di macchina per fare trekking in uno degli scenari più belli del mondo o per andare in spiagge tropicali incontaminate.

Io vi suggerisco di affittare una macchina per muovervi con più libertà non solo in centro, ma anche per spingervi nei dintorni o verso la Penisola del Capo, gli affitti delle auto sono più bassi rispetto ai nostri italiani, per quanto si guidi a destra e se non l’avete mai provato vi potrà sembrare strano, le strade sono tutte molto grandi quindi in pochi minuti ci penderete la mano. L’alternativa è utilizzare un servizio privato come Uber, che funziona molto bene ed è economico, ma questo vi garantirà di girare solamente all’interno del centro urbano.

In che zona è meglio dormire?

Ci sono punti di vista diversi sulla questione, molte persone preferiscono alloggiare in quartieri davanti al mare, come See Point, Green Point o Camps Bay, è sicuramente un’ottima idea se cercate un alloggio panoramico e se pensate di trascorrere serate piuttosto private insieme ai vostri compagni di viaggio. Io sono stata a Cape Town tante volte, quasi sempre in solitaria e un anno ci ho trascorso 4 mesi, per questo motivo ho sempre preferito alloggiare in una zona più centrale che mi permettesse di potermi muovermi a piedi e di avere molti locali e ristoranti davvero vicino, sto parlando di Garden e Tamboreskloof, tra Lion’s Head e la Table Mountain, una bellissima vista ugualmente.

 

Cosa fare assolutamente a Cape Town

 

  1. Vedere la Table Mountain

È una delle 7 Meraviglie del Mondo Naturali, patrimonio UNESCO, una delle montagne più spettacolari ed uniche di sempre. Un paradiso per gli amanti del trekking e dell’arrampicata, ci sono tantissime vie che portano alla sua cima, se invece non avete voglia di un eccessivo sforzo muscolare, è possibile salire con la comodissima funivia e dedicare diverse ore all’esplorazione della sua sommità.

  1. Salire sul Lion’s Head

La seconda montagna più scenografica di Cape Town, viene usata dai local per allenamento mattutino, infatti se la scalerete non mancherà vedere gente che corre su e giù. È un trekking di circa 1.30h l’ultima parte piuttosto ripida, la vista è spettacolare, vi consiglio di andari o all’alba o al tramonto.

  1. La Township di Langa

In un paese così controverso come il Sudafrica è bene ammirare le sue bellezze e conoscere le sue piaghe, con la speranza che non torneranno mai più. È necessaria una visita a Langa la più antica township del paese e anche una delle più grandi. Se vi state chiedendo cosa sia una township, è un quartiere creato durante l’apartheid per “ospitare” i lavoratori neri che venivano costretti a spostarsi dal Eastern Cape per lavorare nei cantieri navali. Purtroppo è popolatissima anche ora e non pensate che il loro stile di vita sia molto migliorato, ci sono ancora famiglie che vivono in 10 in un container o senza alcun servizio igienico. È importante fare un tour con gente locale, in questo modo le nostre visite aiuteranno le comunità e porteranno loro soldi.

  1. La Penisola del Capo

Un trionfo di natura, tra scogliere con venti terribili, spiagge bianche dove nuotare con i pinguini, paesini scelti da centinaia di surfisti, dune di sabbia bianche, dedicategli una giornata interna, è un luogo troppo bello per vederlo di corsa. Io suggerisco di affittare una macchina e vederlo in autonomia perché è importante ammirarlo con i propri tempi e offre moltissime alternative, ma ovviamente ci sono anche tanti tour organizzati.

  1. Passeggiata fotografica a Boo Kap

Il quartiere più colorato di Città del Capo, si trova vicinissimo al centro, una serie di piccole case dai colori sgargianti. È il quartiere della comunità malese quindi troverete anche ristoranti con cucine interessanti, oggi giorno sta diventando molto di tendenza, ci sono anche molte gallerie d’arte.

  1. Una Visita a Robben Island

Come forse avrai letto Robben Island è una piccola isola-prigione che si trova al largo di Cape Town, quella in cui Mandela ha trascorso 27 anni di prigionia e come lui purtroppo migliaia di altre persone. Parliamo di prigionieri politici, persone incarcerate perché nere e perché si opponevano al regime dell’apartheid, molti dei quali hanno trovato la morte. Consiglio di prenotare la visita in anticipo perché spesso è sold-out e di porre molta attenzione in chi la conduce, perché sono ex detenuti che hanno scelto di raccontare la propria storia.

  1. Visita al Zeit Mocaa

Bellissimo il nuovo museo di arte contemporanea di Città del Capo, accoglie opere di artisti nazionali che trattano temi più disparati. Oltre alle opere molto interessanti è da apprezzare la struttura, è stato creato all’interno di una vecchia struttura industriale, dei silos agricoli ora resi delle magnifiche finestre luminosissime di vetri frastagliati

  1. Un giro in kayak con i delfini

Se leggi i miei articoli da un po’ di tempo, sai che amo molto fare attività nella natura, a Cape Town c’è la possibilità di trascorrere la mattinata in un modo davvero meraviglioso, facendo kayak nella baia, a seconda della stagione potrai incontrare delfini, pinguini, balene e pesci luna, oltre che a godere di un paesaggio meraviglioso.

     9. Una giornata in spiaggia

Io amo molto le spiagge di Cape Town anche quelle cittadine, le mie preferite sono sicuramente Clifton, si divino in 4 insenature, ognuna ha una vibe diversa, Clifton 1 per famiglie e bambini e hanno anche la scuola di surf, Clifton 2, la più gettonata dai ragazzi, dove si radunano tutte le modelle e modelli che in estate vengono a lavorare a CT, c’è anche un campo da beach volley, il posto perfetto per socializzare, Clifton 3 per famiglie o gruppi d’amici, Clifton 4 per i solitari e chi ha i cani. Molto belle e vicine sono Camps Bay e Landadno.

   10. Old Bisquit Mill il sabato mattina

Io consiglio sempre a tutti di capitare nel weekend a Cape Town, perché secondo me il sabato mattina da il meglio di sé, ci sono diversi mercati interessanti, il mio preferito è quello dell’Old Bisquit Mill, un vecchio centro industriale trasformato in uno spazio commerciale e di ristoranti. Il sabato c’è un buonissimo e bellissimo mercato alimentare dove comprare cose deliziose per brunch, un mercatino con i prodotti di design più all’avanguardia della città e sempre musica elettronica dal vivo.

 

Spero che i miei suggerimenti vi siano piaciuti e che amerete anche voi questa meravigliosa città quanto la amo io, ogni volta che ci torno la sua energia mi travolge e il legame con lei si stringe sempre di più è il mio “mal d’Africa” quando sono lontana.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Vivere Cape Town al massimo