Visto Turistico Kenya: Dove richiederlo, costi e durata

Visto turistico Kenya: capire quando è necessario richiedere il visto e conoscere quali sono i costi, la durata e la validità di questo permesso

Il visto turistico per il Kenya dal gennaio dell’anno scorso è richiedibile esclusivamente online. Una volta che la richiesta è stata inoltrata e il visto viene rilasciato, occorre stamparlo e presentarlo insieme al documento di riconoscimento all’Ufficio Immigrazione in Kenya. Tale procedura è obbligatoria per tutti i tipi di ingresso nel Paese africano. Per ottenere il visto turistico per il Kenya bisogna essere in possesso di un passaporto con validità residua di almeno 6 mesi, del biglietto aereo di andata e ritorno.

Tra i requisiti ricordiamo che il passaporto deve avere almeno una pagina bianca, utile per apporre il timbro del visto. In caso desideriate estendere il visto per un periodo maggiore a quello richiesto, bisogna presentare istanza all’Ufficio Immigrazione sul territorio del Kenya . Il mancato rispetto di questa regola può portare anche all’arresto e alla detenzione in carcere. Tutti i cittadini maggiori di 16 anni necessitano del visto. Quello di transito ha un costo di 20 dollari americani mentre quello turistico 51. Il visto con ingresso multiplo per affari costa 80 dollari, con ingresso singolo 40, con entrata doppia 20.

Al momento è possibile ottenere il visto online prima di partire oppure manualmente in aeroporto all’arrivo, ma solo temporaneamente. Ricordiamo che nella procedura per ottenere l’eVisa è necessario scansionare una foto formato tessera. Nel caso il visto non fosse rilasciato la somma pagata non verrà rimborsata. La procedura online per ora è solo in lingua inglese, ma si spera presto nell’inserimento di altre lingue, come italiano, francese e tedesco.Tutti gli altri visti, come quello d’affari a ingresso multiplo, devono essere richiesti con la procedura standard presso l’Ambasciata o il Consolato.

All’arrivo in Kenya, oltre alla presentazione di visto e passaporto, occorre lasciare le proprie impronte digitali e una foto per una questione di sicurezza nazionale. L’eVisa ha una validità di tre mesi dalla data di rilascio. Si ricorda inoltre che per visitare il Kenya vengono consigliate alcune vaccinazione , soprattutto se si ha intenzione di frequentare le zone rurali, lontano dalle città e dai villaggi turistici. Tra queste segnaliamo quella contro l’Epatite A e B, la Difterite, il Colera, la Febbre Gialla e la profilassi antimalarica.

Visto Turistico Kenya: Dove richiederlo, costi e durata