Visitare Danzica in un weekend: perché no?

Ecco cosa vedere in un weekend a Danzica, splendida città polacca

La Città Grande è il vero e proprio cuore di Danzica, un centro storico attraversato dalla Strada Lunga (che in realtà misura solo mezzo chilometro) che arriva fino alla piazza del Mercato Lungo. Quest’ultima è circondata da lussuosi edifici e ricca di caffetterie e ristoranti con tavoli all’aperto, oltre a numerose bancarelle sempre presenti.

La chiesa di Santa Maria di Danzica, in stile gotico, è la più grande nel suo genere: la navata centrale può ospitare fino a 20.000 persone grazie alle sue 30 cappelle. Durante la Seconda Guerra Mondiale è stata danneggiata in parte da crolli ed incendi, quindi abilmente ricostruita nel dopoguerra. Al suo interno, l’orologio astronomico quattrocentesco attirerà sicuramente la vostra attenzione.

Il Municipio di Danzica, splendido edificio con un mix di stili fiammingo e rinascimentale, si trova ai piedi della Strada Lunga. Al suo interno è presente il Museo Storico di Danzica, dove si può ammirare la Sala del Consiglio Czerwona (detta anche Sala Rossa), favolosa opera di artisti olandesi. In cima alla torre troneggia la statua dorata di Sigismondo II Augusto.

La Corte di Artù è una delle perle più preziose di Danzica: si tratta di un antico palazzo gotico con un’architettura e un arredo insuperabili dalle guerre. L’interno è costituito da una sola grande sala gotica, con pareti ricoperte da fregi in tema mitologico e storico, e soffitto decorato con una volta stellata. La sala si regge su quattro colonne esili, ed è assolutamente una delle più belle in Europa.

Il Castello di Malbork, situato a circa 60 km da Danzica, è il castello in mattoni più grande del mondo ed è Patrimonio dell’UNESCO. E’ stato costruito agli inizi del XIV secolo come dimora per i cavalieri teutonici provenienti dalla Terra Santa, sconfitti poi dai polacchi nella battaglia di Tannenberg. Se volete passare una mezza giornata fuoriporta, la visita al Castello di Malbork è l’ideale.

Immagini: Depositphotos

Visitare Danzica in un weekend: perché no?