Viaggiare (quasi) gratis è possibile: ecco come

Come muoversi, dove mangiare, quale accomodation scegliere: 7 dritte per risparmiare viaggiando

Chi dice che non sia possibile ridurre i costi di una vacanza e muoversi low budget? Basta seguire alcuni consigli per risparmiare viaggiando e magari investire i propri soldi in attività interessanti e ricreative. Ecco qua 7 suggerimenti da tenere a mente per un’esperienza budget friendly:

1. Monitorare le offerte di viaggio anche dopo l’acquisto
Uno degli errori più comuni dei viaggiatori è quello di smettere di controllare i prezzi dopo un acquisto. Molto spesso alberghi e compagnie di trasporti fanno proposte last minute, più economiche del nostro primo acquisto. Se disponiamo dell’opzione di cancellazione gratuita, ci conviene dunque annullare la prenotazione precedente e acquistare all’ultimo minuto.

2. Ridurre le tasse di prelievo agli sportelli bancomat esteri
Se fate ancora parte di quella categoria di persone che paga alte tasse sui prelievi all’estero, sarebbe bene riconsiderare la vostra banca e rivolgervi a uno dei tanti istituti che propongono tassi irrisori. Per ovviare a questa inutile spesa, inoltre, potete prelevare in contanti prima di partire, in modo da evitare dei veri e propri salassi all’estero.

3. Pesare sempre la valigia
In tempi di trolley regolamentari e tasse aeroportuali per ogni chilo in più è indispensabile pesare il proprio bagaglio. Uno degli inconvenienti più frequenti che fanno lievitare il budget di una vacanza sono proprio quei chili di troppo a cui non si è prestata attenzione, con conseguenti spiacevoli conseguenze all’aeroporto.

4. Darsi al pet-sitting
Volete ridurre considerevolmente le spese d’alloggio? Il pet-sitting è l’opportunità giusta. Alloggiando a casa di qualcuno potrete azzerare le spese, lavorando e occupandovi dei suoi animali. Se non dovesse fare per voi, Airbnb è una valida alternativa.

5. Riscoprire l’arte del cucinare
Mangiare fuori è una tra le spese più consistenti di una vacanza. Cercate dunque di trovare una mediazione tra il desiderio di assaggiare la cucina locale e la tutela del portafogli. Concedetevi una buona cena in un ristorante tipico, ma per i restanti pasti utilizzate la cucina a vostra disposizione. Cucinare in vacanza sarà un’attività rilassante e piacevole.

6. Taxi? No grazie
Spostarsi in taxi o macchina è un’abitudine economicamente onerosa e dannosa per l’ambiente. Preferendogli passeggiate e trasporto pubblico, vi ritroverete più in forma e con più soldi a disposizione.

7. Prestate attenzione al marketing turistico
Viaggiate spesso ma non vi siete mai preoccupati di andare a vedere il programma che premia il cliente fedele? Se è così, fate parte della larga fetta di viaggiatori che prestano scarsa attenzione al marketing. Aprite gli occhi: se durante questo viaggio non ne avrete usufruito potrà offrire un valido benefit per il prossimo.

 

Viaggiare (quasi) gratis è possibile: ecco come