Trentino: ecco l’inziativa ‘Adotta una mucca’ in Valsugana

Adotta una mucca in Trentino: puoi farlo! Prenditi cura della tua mucca vivendo in città o a migliaia di chilometri. Scopri come fare

Il Trentino lancia “Adotta una mucca”. Se volevate averne una, questo è il momento giusto. L’iniziativa, infatti, vi permetterà di realizzare un sogno maturato sin da bambini, oppure di regalare ai vostri figli la possibilità di scoprire una realtà fatta di natura, aria pulita e sane attività a contatto con le generose amiche mucche. Il simpatico progetto nasce da un’idea della Valsugana e del Lagorai. Punta a diffondere una maggiore conoscenza di questo territorio dominato da paesaggi incantevoli tra valli e montagne, laghi e boschi, in cui l’attività della produzione di formaggi è importantissima.

Aderendo all’idea di “Adotta una mucca”, infatti, potrete imparare come si munge una mucca (la vostra!), ma anche come si produce il formaggio, grazie a metodi antichi tramandati da secoli qui in Trentino. Non solo, potrete scoprire anche cosa significa vivere in una malga, oppure portare le mucche all’alpeggio, tutti termini pressoché sconosciuti per chi vive, ad esempio, in riva al mare, in pianura o in città. La domanda a questo punto è una sola: come si fa ad adottare una mucca? La risposta è abbastanza semplice.

Per aderire all’iniziativa “Adotta una mucca” in Trentino, e diventare così “genitori” di una mucca, vi basterà effettuare un bonifico bancario il cui ammontare complessivo è di 60 euro: 50 euro saranno destinati alla malga che voi stessi potrete scegliere e che si occuperà del mantenimento della vostra mucca durante il periodo estivo in quota; gli altri 10, invece, verranno devoluti in beneficenza per progetti destinati ai bambini. Sul sito Visitvalsugana.it, alla pagina intitolata “Adotta una mucca”, potrete scegliere la malga che preferite, tra tante, e perfino la vostra mucca. Troverete, inoltre, tutte le indicazioni per portare a termine l’adozione e poter dire con soddisfazione di possedere una mucca, pur abitando in città o a centinaia di chilometri di distanza.

Durante la stagione estiva, tra metà giugno e metà settembre, potrete andare in Trentino per conoscere la vostra mucca adottata, direttamente nella malga che si prende cura di lei. Soprattutto, e qui viene la parte più ghiotta di tutta l’operazione, sarà possibile ritirare i prodotti caseari della malga per i quali è stato impiegato il latte della vostra mucca, per un valore di 50 euro. Potrete scegliere tra formaggi freschi e stagionati, morbide ricotte, burro fresco, la tosella e il latte fresco, portandovi a casa tutto il profumo e il sapore delle montagne dolomitiche. Insomma, un ricordo gustoso della vostra Carolina.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Trentino: ecco l’inziativa ‘Adotta una mucca’ in Val...