Trekking del Cristo Pensante a San Martino di Castrozza in Trentino

Il trekking del Cristo Pensante San Martino di Castrozza in Trentino è praticabile da tutti e offre delle spettacolari vedute panoramiche. Scopriamone di più insieme

Il Trekking del Cristo Pensante San Martino di Castrozza in Trentino è un’escursione molto facile, simile a una passeggiata che però offre vedute indimenticabili. Con questo percorso si riesce a raggiungere una cima di montagna isolata e straordinaria, che si erge sul panorama circostante come una torre. Durante l’escursione è anche possibile ammirare il Cimo della Pala, dagli abitanti locali chiamato “Cervino delle Dolomiti “. In questa zona è possibile vedere i luoghi in cui risiedevano le truppe imperiali e quelle italiane durante le prime fasi della Prima guerra mondiale. Come se tutto ciò non bastasse, la zona rientra nel Parco Naturale di San Martino e ha un grande valore ambientale.

Il Trekking del Cristo Pensante San Martino di Castrozza in Trentino è pieno di composizioni panoramiche e naturalistiche indimenticabili. Tutte queste sono di facile accesso e non richiedono dei sforzi particolari per essere raggiunti. Questo fa del trekking del Cristo Pensante San Martino di Castrozza in Trentino una camminata accessibile a tutti. È un viaggio che come scopo ha quello di stancare poco e mostrare tanto, tra la storia, la cultura e i panorami circostanti. La passeggiata diventa così un lento processo meditativo, durante il quale è possibile percepire la natura incontaminata del trentino e sentirne la storia.

Ogni anno il trekking del Cristo Pensante San Martino di Castrozza in Trentino è percorso da tantissimi turisti , sia italiani che non. Questo fa del percorso uno dei più visitati nel mondo. E la sua popolarità si deve principalmente al fatto che la natura del Trentino non stanca mai. Non vi sono ostacoli difficili da superare o salite troppo ripide. A ogni passo il sentiero delizia gli occhi del viaggiatore con cime sempre nuove e paesaggi mozzafiato che si completano a vicenda.

Al più è possibile viaggiarci nei periodi al di fuori della stagione, quando il numero di viaggiatori curiosi diminuisce drasticamente e si può godere a pieno l’atmosfera del posto senza la presenza umana. Per giungere al punto di partenza del sentiero si può utilizzare un apposito bus, oppure incamminarsi fino a raggiungerlo a piedi. E una volta che si è raggiunta la meta finale, ci si può soffermare a guardare un paesaggio mai visto. Quando il viaggiatore si sarà saziato del panorama, potrà decidere se tornare al punto di partenza percorrendo la stessa strada, o se utilizzare delle brevi scorciatoie.

Trekking del Cristo Pensante a San Martino di Castrozza in Trenti...