Tre mete mare dove andare quest’estate

Per evitare le località più affollate, dove stanno prenotando tutti, ecco le mete insolite

Dopo le vacanze invernali, il prossimo lungo periodo di ferie sarà quello estivo. È già ora, infatti, di pensare alla meta delle vacanze dell’estate 2020.

Per evitare le località più affollate, dove stanno prenotando tutti, ecco tre mete insolite che vi suggeriamo, dove trovare ancora prezzi convenienti e poco frequentate dal turismo di massa. Mete vicine, a poche ore di volo (o di traghetto) dall’Italia, da prenotare fin d’ora.

Corfù, la Grecia meno affollata

Circondata dalle acque cristalline del Mar Ionio, è un’isola con tante spiagge bellissime dove trascorrere le vacanze, ma che regala molto di più di una semplice vacanza mare. Ulivi, viti, agrumeti e macchia mediterranea si alternano a edifici di pietra calcarea e ad antiche vestigia del passato. Chi trascorre una vacanza su quest’isola greca è un élite di turisti curiosi e fuori dal comune che resteranno affascinanti da luoghi come Agios Georgios, una distesa di dune di sabbia che arriva fino al lago di Korission o come le falesie e il faraglione di Agios Gordis.

corfu

Il mare di Corfù @123rf

Chi desidera immergersi nella cultura greca può scegliere di visitare i paesi dell’isola. Tra i più belli c’è Benitses, uno dei paesi più antichi e tradizionali, con il Palazzo dell’Achilleion, oppure il villaggio di Didari, caratterizzato dal Canal d’Amour, una zona con magnifiche baie e canali. Tra le gettonatissime Albania e Cicladi, Corfù resta ancora una meta poco affollata e perfetta per vacanze relax.

Montenegro, la meta più insolita

È una perla ancora tutta da scoprire, appena dall’altra parte della nostra costa Adriatica. Incastonato tra la Croazia – ormai diventata una classica meta estiva per gli italiani – e l’Albania, super gettonata negli ultimi anni, il Montenegro svela un volto del Mediterraneo ancora poco conosciuto. Il blu del mare cristallino e pescosissimo a far da contrasto al verde intatto della vegetazione, monasteri ortodossi abbracciati dalla roccia – come quello di Ostrog, che si erge addossato a uno strapiombo quasi verticale -, villaggi medievali, una natura incontaminata, i fiordi. Bello, vicino e ancora non troppo caro: il Montenegro è destinato a diventare un best seller del Mediterraneo.

montenegro-estate-2020

Il litorale del Montenegro @123rf

Un bagno rinfrescante in una delle spiagge della Riviera di Budva, un pisolino all’ombra cullati dal suono degli uccellini sul lago di Skardar, una passeggiata nel verde del parco nazionale del monte Durmitor, dove si trova il canyon più profondo d’Europa, il Tara, e dormire tra gli alberi in un bungalow di legno. Oggi ci sono collegamenti via mare con Bari e Ancona e nuovi voli diretti. Nonostante l’impegno verso uno sviluppo turistico sostenibile, l’ideale è andarci ora, prima che ci arrivino tutti.

Cipro, il mare lontano da tutti

Chi cerca un’estate calda, la trova sicuramente su quest’isola, la terza per grandezza del Mediterraneo. La lunga estate va da fine maggio a inizio ottobre, ma a rendere sopportabile l’afa c’è lo spirare costante delle brezze. Cipro ha spiagge bellissime (è detta anche “l’isola dalle 1000 spiagge”), acque trasparenti e pulite tanto che l’Agenzia europea dell’ambiente ha stabilito che l’isola vanta il 99,1% di acque balneabili, un risultato davvero eccellente. Non solo, nel 2019 Cipro si è aggiudicata ben 65 Bandiere Blu con litorali sparsi lungo 650 km di costa.

A Nord quelle più selvagge, ideali per chi ama il contatto primordiale con la natura e rilassarsi senza troppo folla intorno, anche in alta stagione. Il Sud dell’isola è caratterizzato, invece, da ampi litorali di sabbia grigia. La costa occidentale, infine, regala mare calmo, calette riparate e candide spiagge, mentre la costa orientale è famosa per le località più vivaci e turistiche affacciate su litorali da sogno.

cipro-estate-2020

Una spiaggia selvaggia a Cipro @123rf

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Tre mete mare dove andare quest’estate