Le località termali in Sicilia dove rilassarsi

La Sicilia è ricca di località termali, anche naturali, dove godersi un po' di relax o effettuare trattamenti dedicati al benessere

Che la Sicilia sia un’isola magica e meravigliosa non è certo un segreto: che però al suo interno, oltre ad un mare meraviglioso e ad un contesto naturale mozzafiato e verdeggiante, si celino anche strutture termali naturali e non fra le migliori d’Italia, non era ancora chiaro a tutti. Ecco perché, in questo articolo di SiViaggia, andremo ad esplorare e a conoscere in maniera più approfondita le più belle terme in Sicilia. Dalle terme di Trapani alle terme di Castellamare del Golfo, passando per quelle di Sciacca a quelle di Acqua Pia: scoprile le loro unicità e particolarità continuando a sfogliare l’articolo.

Località termali in Sicilia dove rilassarsi

Mai come in questo periodo storico sentiamo l’esigenza di trovare uno spazio che sia sicuro e che, al contempo, ci possa regalare momenti di serenità e relax. Finita la stagione estiva, c’è comunque la possibilità di rimettersi il costume e calarsi in attimi di puro benessere grazie alla grande presenza di terme in Sicilia. Le località termali sono diffuse davvero in tutta l’isola, che vanta una tradizione davvero antica rispetto proprio alle terme – conosciute soprattutto per i loro benefici. Vediamo insieme le principali terme della Sicilia, partendo dalle terme di Trapani.

Terme di Trapani: dove andare e come accedere

Dalla natura selvaggia, libera e immersa in un contesto naturale, le terme di Trapani sono fra le più conosciute di tutta l’isola. Le terme di Castellamare del Golfo, proprio nella provincia, prendono il nome di Terme Sagestane o Acque Sagestane. Sono accessibili gratuitamente al pubblico, con acque che raggiungono una temperatura di circa 46°. Queste terme sono di origine vulcanica e permettono ai visitatori di immergersi in acque sulfuree alcanile, dove è possibile fare anche bagni termali e fanghi. I vantaggi delle terme sulla salute sono molteplici: sono un vero toccasana, ad esempio, sia per chi soffre di malattie respiratorie sia per chi lamenta dolori a causa di malattie reumatiche. Sono – in effetti – conosciute anche come “acque benefiche”, come tutte le altre terme in Sicilia.

Vantaggi:

  • Fanghi ad alto potere terapeutico;
  • Bagni ipertermali in piscina e in vasche;
  • Stufe naturali sudatorie;
  • Inalazioni, aerosol e irrigazioni nasali;
  • Idromassaggi;
  • Piscine esterne termali.

Terme di Sciacca, ad Agrigento

Spostiamoci ora virtualmente da Trapani ad Agrigento, dove troviamo le Terme di Sciacca. Probabilmente ne avrete già sentito parlare per la loro fama mondiale, conosciute anche sotto il nome di “Stufe di San Calogero”. Le terme di Sciacca sono terme salso-bromo-iodiche che raggiungono una temperatura naturale di oltre 50°, perfette per chi soffre di dolori osteo-articolari. La particolarità maggiore delle terme di Sciacca sono le sue grotte sudoripare, con esalazioni naturali di vapore, che derivano direttamente dall’attività vulcanica sotterranea. All’interno delle terme di Sciacca sono presenti tre fonti principali: l’acqua dei molinelli, l’acqua sulfurea e l’acqua santa. Una volta arrivati a Sciacca, Agrigento, potete affidarvi ai vari stabilimenti termali presenti sul territorio.

Vantaggi:

  • terapia essudatoria per artrosi;
  • fangoterapia;
  • piscine coperte;
  • lettini e ombrellini disponibili.

Terme Acqua Pia

Continuando il nostro tour virtuale per le maggiori e più conosciute terme in Sicilia, arriviamo a Montevago. Questo piccolo paesino, fra Castelvetrano e Sciacca, presenta delle fonti termali con acque calde e sulfuree incastonate in vasche di pietra. All’interno, tante cascatelle e una temperatura che raggiunge i 40°. Dentro le terme di Acqua Pia sono presenti un centro benessere, delle piscine, un parco giochi per bambini, un’area di sosta per camper e roulotte, e anche una zona dove è possibile allestire sfiziosi pic-nic all’aperto.

Vantaggi:

  • sauna e bagno turco;
  • massaggi;
  • trattamenti con fanghi termali;
  • humage;
  • inalazioni caldo umide;
  • idromassaggi con oli;
  • doccia calda e fredda;
  • riflessologia plantare;
  • fangobalneoterapia e balneoterapia.

Terme di Termini Imerese

Siamo nel cuore pulsante dell’isola, in un paesino della provincia di Palermo: Termini Imerese. Proprio qui sorgono le terme di Termini Imerese, appunto, di origine vulcanica e con due sorgenti principali. Si pensa che le acque miracolose delle sorgenti di Termini Imerese siano in grado di curare patologie cardiovascolari e dell’apparato locomotore. La maggior parte delle volte, sono proprio i medici a prescrivere una “dose” di terme per trovare sollievo fra trattamenti come inalazioni, idroterapia, fanghi e non solo.

Vantaggi:

  • inalazioni;
  • fanghi;
  • idropterapia;
  • emassoterpia.

Alì Terme a Messina

Sembra proprio che, grazie alla sua conformazione geografica, la Sicilia sia davvero ricchissima di terme. Ne è testimonianza questo articolo, che proseguiamo presentandovi le famose Alì Terme di Messina. Queste terme prendono il nome dalla cittadina di Alì Terme, nella provincia di Messina, che vanta la presenza di due fonti: quella della Sorgente Marino e quella della Sorgente Granata-Cassibile. La prima ha delle acque che sgorgano naturalmente ad una temperatura di circa 39°, mentre la seconda a 46°. Chi si trova alle terme di Messina solitamente sta cercando una cura per problemi respiratori, problemi dell’apparato nervoso e persino di quello uditivo. La presenza di zolfo, di iodio e di bromo garantisce il potere sedativo e antisettico di queste acque miracolose. Presso Alì Terme è anche possibile effettuare trattamenti come la fangoterapia e la balneoterapia.

Vantaggi:

  • fangoterapia;
  • balneoterapia;
  • Cure Inalatorie;
  • Insufflazioni Tubo Timpaniche;
  • Nebulizzazione;
  • idromassaggi con Acque Termali Anticellulite;
  • massaggi;
  • Percorso KNEIPP;
  • piscina esterna alimentata con Acque Termali.

Terme di Acireale

Ad Acireale, Catania, sorgono le omonime Terme di Acireale. Queste acque sulfuree sgorgano ad una temperatura di circa 22° dalla sorgente di Santa Venera al Pozzo, e sono particolarmente efficaci per inalazioni, insufflazioni endotimpaniche e lavaggi nasale.

Vantaggi:

  • Fango termale in acqua sulfurea;
  • Bagno con idromassaggio;
  • Massaggi corpo;
  • Doccia filiforme sulfurea;
  • Trattamenti estetici viso;
  • trattamenti estetici copro;
  • trattamenti termali.

Oltre le principali terme: le altre da non perdere

Vi abbiamo presentato una panoramica approfondita e completa delle maggiori terme in Sicilia, ma non vogliamo tralasciare nessuna delle possibilità che questa meravigliosa isola vi offre sotto il punto di vista termale. Se vi trovate nell’Isola di Vulcano, non potete non concedervi momenti di relax e benessere proprio alle omonime Terme di Vulcano – nella Baia di Levante, delle pozze di acque ipertermali sulfuree a cielo aperto. Qui, a pochissimi passi dalla riva del mare, circondati dal verde e dalle colline, potrete approfittare delle meraviglie che la natura offre. L’ingresso alle terme è a pagamento, ed è possibile approfittare sia delle pozze termali che dei bagni sulfurei in mare, nonché delle inalazioni presso le fumarole.  Anche chi si trova nell’isola di Pantelleria non potrà non far visita ai suoi bagni termali, come ad esempio la grotta di Benikulà – da dove fuoriesce vapore acqueo benefico a circa 38°. Famosa anche la sorgente nel lago Specchio di Venere, con vasche naturali come cala Gadir, grotta di Sateria e cala Nicà.

Perché andare alle terme: i loro benefici

Abbiamo già visto in questa panoramica delle migliori terme in Sicilia quanti e quali benefici comporti frequentare – su richiesta del medico o meno – le strutture termali. Immaginate un viaggio in una dell’isola più belle d’Italia, ricca per cultura, arte e cibo straordinario, potendoci unire non solo le bellezze del mare ma anche i benefici dei trattamenti che è possibile fare direttamente alle sorgenti termali: il compromesso perfetto. Riepiloghiamo qui i benefici maggiori delle piscine termali, un’esperienza che tutti dovrebbero fare almeno una volta nella vita.

  • Sono un valido supporto per le malattie respiratorie (sinusiti, otiti, asma e bronchite);
  • Funzione antinfiammatoria per le malattie del sistema osteoarticolare e per l’artrosi;
  • Valido aiuto per i disturbi tiroidei;
  • Rafforzano le difese immunitarie poiché favoriscono la produzione di immunoglobine;
  • Proprietà antisettiche e disinfettanti;
  • Benefici per i problemi intestinali (utile per chi soffre di colon irritabile, stipsi e irregolarità intestinali);
  • Valido supporto per la pelle e sollievo per dermatite atopica e dermatite seborroica;
  • Relax per la mente;
  • Regola il ciclo mestruale.
Terme della Sicilia

@Shutterstock

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Le località termali in Sicilia dove rilassarsi