Dalla Pelosa a Le Saline: le spiagge di Stintino da non perdere

La zona di Stintino è una delle più frequentate per la bellezza delle spiagge di sabbia bianca e del mare verde smeraldo

Stintino, nella parte settentrionale della Sardegna, in provincia di Sassari, è una delle mete privilegiate di questa bellissima isola italiana. Una penisola che si affaccia nelle magnifiche acque del Golfo dell’Asinara. Chi arriva nelle lussureggianti spiagge di Stintino crederà davvero di trovarsi in un’isola dei Caraibi! Difficile descrivere le tonalità incredibili dei colori e la limpidezza delle sue acque.

Il territorio di Stintino sorprende per i forti contrasti. Alla variegata e meravigliosa costa si contrappone l’aspro e assolato paesaggio dell’interno. Altri elementi tipici sono i nuraghi e gli stagni salmastri, che ospitano una fauna unica. Stintino rappresenta la meta ideale per gli amanti del mare cristallino e della natura selvaggia, tra spiagge turistiche, eventi, sagre, che si svolgono soprattutto durante l’alta stagione. Senza dimenticare le spiagge deserte, per gli amanti della pace e dell’avventura.

Spiaggia La Pelosa a Stintino

Forse la spiaggia più famosa di tutta la Sardegna settentrionale, la La Pelosa è frequentata ogni anno da migliaia di turisti, affascinati dalla sabbia bianca e dal mare limpido. La Pelosa deve il suo nome particolare alla presenza di numerosi ciuffi di posidonia. Posta ai piedi di Capo Falcone, di fronte all’isola Piana e all’Asinara, è sormontata a nord dalla torre della Pelosa, una costruzione seicentesca che si erge sul litorale.

Una spiaggia meravigliosa, con una distesa di sabbia bianca e soffice, lambita da un mare trasparente, cristallino e con tutte le gradazioni dell’azzurro e del turchese. La spiaggia è sempre molto affollata, soprattutto ad agosto, proprio perché è impossibile non rimanerne incantati! Sulla spiaggia troverete numerosi bar e ristoranti dove mangiare e rinfrescarvi con una bibita. La Pelosa è raggiungibile a piedi o con un fuoristrada, ma sono disponibili anche numerosi servizi navetta organizzati dai lidi della spiaggia.

Accanto a questa famosa spiaggia si trova la Pelosetta, che come suggerisce il nome condivide con la prima la sabbia bianca e il mare limpido. Le dimensioni di questa spiaggia sono molto ridotte e ci sono molte formazioni rocciose ma è molto frequentata, soprattutto nei mesi estivi.

Spiaggia Ezzi Mannu a Stintino

Un’altra spiaggia da non perdere, facilmente raggiungibile da Stintino è Ezzi Mannu. Si tratta di una spiaggia molto lunga ed estesa che arriva a creare un litorale unico con le spiagge Le Saline, di Punta Elce, di Pazzona e di Pilo. Il suo arenile, tra la spiaggia di Punta Elce e di Pilo, è formato da sabbia chiarissima e soffice e ciottoli di quarzo piccolissimi.

L’acqua è trasparente e di colore verde smeraldo-azzurro con sfumature turchesi e il fondale è sabbioso e poco profondo. Tutto intorno alla spiaggia di Ezzi Mannu ci sono dune di sabbia soffice ricoperte da vegetazione mediterranea. Come tutti i lidi della zona, questa spiaggia è particolarmente affollata d’estate.

Spiaggia Le Saline a Stintino

La spiaggia delle Saline è raggiungibile attraverso un sentiero sterrato. Intorno a questo bellissimo lido si trovano le antiche saline, risalenti alla fine del Duecento, e agli edifici di una tonnara abbandonata del Seicento. La spiaggia è di sabbia e ciottoli chiari e il mare è limpido e azzurro. Questo luogo è perfetto per chi ama fare lunghe nuotate perché il fondale è piuttosto basso.

Le Saline è molto frequentata anche dagli amanti del surf e del windsurf, che durante le giornate più ventose è perfetta per questo sport. La spiaggia è completamente attrezzata e ci sono numerosi locali e ristoranti, oltre che un ampio parcheggio.

Spiaggia Pazzona a Stintino

Tra le altre spiagge più belle di Stintino c’è anche la Spiaggia Pazzona, con sabbia bianca di frammenti di quarzo e ghiaia fine, con dune di sabbia costellate dalla tipica vegetazione di macchia mediterranea. La spiaggia è spesso invasa dalle alghe, che oscurano la bellezza e la limpidezza delle acque. Il litorale è ampio e circondato da dune, ideale per piacevoli passeggiate. La spiaggia non è attrezzata e poco frequentata, la meta ideale per trascorrere alcune ore immersi nella pace e nella tranquillità.

Spiaggia di Tamerici a Stintino

Se volete godere della bellezza dei luoghi balneari meno affollati senza rinunciare al mare limpido di Stintino, la Spiaggia di Tamerici fa al caso vostro. Si tratta di una baia ampia a carattere roccioso con pochissima sabbia e per questo meno frequentata. L’acqua è cristallina, di colore verde smeraldo e azzurro, il fondale è ciottoloso-roccioso ed è piuttosto profondo già a poca distanza dalla riva. La spiaggia di Tamerici è facilmente raggiungibile ma non offre servizi di alcun tip: perfetta per chi ama la privacy e i luoghi selvaggi.

Cala Lupo a Stintino

Cala Lupo è una delle spiagge più vicine al centro storico i Stintino ed è comodamente raggiungibile in auto seguendo le indicazioni per l’omonima base nautica. Il lido non presenta la tipica sabbia bianca e fine, ma è formato da rocce e sabbia a grana grossa. Il mare ha un colore che varia dal verde smeraldo al celeste ed è assolutamente cristallino. Il paesaggio è molto suggestivo perché la spiaggia è attorniata da formazioni rocciose ricoperte di vegetazione. Cala Lupo è molto frequentata dagli amanti delle immersioni e dello snorkeling e non è mai troppo affollata. Nelle vicinanze ci sono bar e ristoranti e un ampio parcheggio.

Dalla Pelosa a Le Saline: le spiagge di Stintino da non perdere