Star in aereo: ecco tutti i capricci e le stranezze in volo

Quando sono in volo le star, in quanto a capricci, non sono seconde a nessuno: ecco tutte le stranezze in aereo

Anche le star viaggiano e quando lo fanno danno il meglio di loro, fra capricci e richieste impossibili. A svelarle ci pensa jetcost.it che ha raccolto le stranezze dei vip in volo. Si parte da Justin Bieber, idolo dei teenager, che ha costretto un jet privato ad un’attesa di ben otto ore per riuscire a trovare la sua adorata scimmietta. Per riabbracciarla avrebbe noleggiato un elicottero sino a West Palm Beach, dove l’aveva dimenticata, e in seguito sarebbe tornato a Miami per prendere il volo per Los Angeles.

Chayanne, celebre cantante portoricano, prima di imbarcarsi su un aereo invia alla compagnia una lista di succhi e frutta varia che vuole trovare a bordo. Fra le stranezze culinarie troviamo anche quelle dell’attrice americana Faye Dunaway, che viaggia sempre con una borsa frigo, in cui ripone un gelato dietetico molto difficile da trovare in commercio. Paris Hilton preferisce la vodka e non solo. Quando sale sul suo jet privato infatti vuole trovare anche zucchero di canna, lecca lecca e aragoste. La cantante Paulina Rubio, originaria del Messico, viaggia sempre con i suoi cani e pretende un catering a cinque stelle.

Woody Allen in volo è il re delle stranezze. Il regista ha la fobia dei germi per questo viaggia sempre su un aereo privato che fa disinfettare prima di partire. Inoltre si misura ogni due ore la temperatura e indossa una mascherina. Al-Walid bin Talal, uno degli uomini più ricchi al mondo, non bada a spese quando è in volo. Per questo si è comprato un Airbus A-380 di due piani, con un cinema, una vasca idromassaggio, sala di preghiera, palestra, camere con bagno privato e garage per due Rolls Royce. Megan Fox ha paura di volare e riesce a farlo solamente se ha un mp3 in cui ascoltare Britney Spears, mentre Eva Longoria, che ha la stessa fobia, porta sempre con sé nella borsa delle statuine di santi e della Madonna.

Star in aereo: ecco tutti i capricci e le stranezze in volo