Spendere poco, viaggiare in tempo di crisi? Si può fare!

Ecco come fare un viaggio economico anche in tempi di crisi, almeno in Europa

Il viaggio di piacere in Europa è tra le attività ricreative preferite dagli italiani, ma è anche tra le più costose: come fare per spendere poco? Molti italiani rinunciano a una vacanza: la scorsa estate un terzo dei nostri connazionali ha trascorso le ferie a casa. Al momento di prenotare, però, spesso ci dimentichiamo che ci sono dei modi per risparmiare molti soldi e andare comunque in vacanza.

Se il vostro lavoro o la vostra azienda vi consente di scegliere il periodo di ferie, prediligete i periodi di minor affluenza turistica: nei mesi di giugno e luglio le giornate sono più lunghe, ma il mare più freddo, mentre a settembre le avrete meno ore di luce e un acqua più calda. In entrambi i casi, nella bassa stagione i prezzi degli alloggi sono inferiori di circa un terzo rispetto ai mesi di alta stagione. Questo vale sia per l’alloggio che per il trasporto aereo o navale.

Per programmare meglio la stagione turistica, tour operator e hotel offrono degli sconti se prenotate con largo anticipo il vostro soggiorno. Tenete d’occhio regolarmente i siti che vi consentono di prenotare voli e hotel: spesso offrono degli sconti ulteriori se prenotate entro una certa scadenza. Una stessa struttura può essere offerta a prezzi notevolmente diversi fra un sito e l’altro. Avere più tempo a disposizione più tempo per la prenotazione significa anche poter valutare pro e contro di tutte le offerte trovate in rete.

Spesso siamo vittime della fretta e del marketing, prenotiamo all’ultimo minuto scegliendo l’offerta speciale, per poi scoprire che era possibile visitare altri luoghi a un minor prezzo, se solo avessimo controllato meglio. Optando per l’affitto di un’abitazione (o scambiando la vostra con altri per il periodo delle ferie, modalità turistica importata dal Regno Unito) in cui vivrete come fareste a casa vostra in sostituzione dell’albergo o del villaggio turistico, oltre a risparmiare dei soldi, non sarete vincolati a orari per i pasti, farete la spesa nei negozi frequentati dagli abitanti del luogo, conoscendo la così la cultura locale.

Se avete intenzione di fare una vacanza all’interno dell’Unione Europea, potete viaggiare in treno o in bus. Sono mezzi di trasporto che consentono di trovare altre offerte allettanti e hanno costi mediamente più bassi rispetto agli aerei e quasi sempre consentono di arrivare direttamente in centro città.

 

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Spendere poco, viaggiare in tempo di crisi? Si può fare!