Slovenia: un itinerario tra natura e cultura

Viaggio alla scoperta della frizzante Lubiana fino alle famose grotte di Postumia

In questi ultimi anni la Slovenia è divenuta una delle mete in ascesa tra le preferenze dei turisti italiani e non. Questo successo è dovuto sia alle bellezze naturali che offre con foreste, corsi d’acqua, laghi e centri termali sia alla presenza di luoghi di grande attrazione.

Iniziamo con la capitale Lubiana, città moderna e frizzante con il suo centro storico pieno di vita sia di giorno sia di notte. Soprattutto d’estate, è affollata di visitatori, tra cui molti giovani che spesso improvvisano piccoli spettacoli di danza. Quello che colpisce soggiornando a Lubiana è che le strade, fin dal mattino, sono pervase da musica proveniente dai tanti locali che costeggiano il fiume Ljubljanica suonata da musicisti e artisti di strada.

Da non perdere anche la visita al Castello della città, raggiungibile anche a piedi e in funivia, all’interno del quale è possibile bere o mangiare qualcosa per una sosta con vista sulla città.

A Lubiana vi è un luogo in cui è piacevole trascorrere anche un intero pomeriggio. E’ il Parco di Tivoli al quale è possibile giungere anche a piedi partendo dal centro storico. E’ il vero polmone verde della capitale slovena in cui fare lunghe camminate tra sentieri e boschetti ma anche ammirare costruzioni d’epoca ed esposizioni di opere artistiche.

A pochi passi dal parco sorge la bella Chiesa ortodossa, la cui costruzione risale agli Anni Trenta. Proseguendo a piedi si trovano, ospitate in edifici d’epoca, varie Ambasciate estere. Chi soggiorna nella capitale non può, al mattino, non farsi avvolgere da colori e sapori del mercato cittadino che si trova vicinissimo al Ponte dei Draghi (Zmajski most).

A pochi chilometri dalla capitale vi è il suggestivo lago di Bled con il sovrastante castello. Il maniero più famoso della Slovenia è però il Castello di Predjama, unico nel suo genere in quanto incastonato nella montagna. La sua costruzione iniziò nel XIII secolo e fu voluta dal cavaliere Erasmo che desiderava un rifugio inattacabile dai nemici.

A 10 chilometri dal Castello di Predjama si trovano le Grotte di Postumia, tra le più famose e visitate al mondo, un magnifico esempio di fenomeno carsico.
Le grotte sono lunghe 24 chilometri e visitabili con un trenino a bordo del quale si possono ammirare le bellissime stalattiti e stalagmiti. La più famosa di queste di chiama Brillante. La visita alle grotte dura circa un’ora e mezzo e un pezzo del tragitto deve essere percorso a piedi. La visita è comunque possibile anche per le persone disabili. Tutte le escursioni prevedono la presenza di una guida che illustra ai visitatori le caratteristiche delle varie sale e formazioni calcaree. Si possono acquistare, anche online, sia i biglietti singoli sia pacchetti comprendenti anche la visita al castello di Predjama e al vivaio Proteus.

 

Immagini: Depositphotos

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Slovenia: un itinerario tra natura e cultura