Alla scoperta della Sicilia di Montalbano: da Marinella a Vigata e Montelusa

I luoghi del commissario nella realtà sorgono tra Scicli, Ragusa Ibla, Donnalucata, Punta Secca e Marina di Ragusa

La Sicilia più vera e autentica, quella più lontana dai percorsi turistici tradizionali, è quella raccontata dal Commissario Montalbano, che trascorre ore sulla veranda di Marinella, mangiando pesce e piatti tipici locali. Insomma, una Sicilia più profonda e viscerale, che Andrea Camilleri ha riportato in auge nelle sue opere, rendendo questi percorsi anche meta di vacanze.

Da Vigata a Montelusa, passando per Marinella e Scicli. Scopri quali sono i luoghi del commissario più amato d’Italia con un tour nei luoghi di Montalbano.

I paesi del Commissario Montalbano in Sicilia

Da quando ha preso il via la fiction che si ispira ai romanzi di Andrea Camilleri, nel 1999, e che ha portato in auge il personaggio del commissario Montalbano, sono sempre più numerosi i giri turistici organizzati lungo questi percorsi, tra Vigata e Montelusa, dove sorgono anche molte strutture recettive a tema, realizzate proprio per soddisfare i tanti appassionati della celebre saga.

Chi ama i luoghi di Montalbano non potrà non fare una passeggiata sulla spiaggia di Punta Secca, in una frazione di Santa Croce Camerina, dove il commissario nuota ogni mattina. Non potrà mancare una visita al Commissariato di Vigata, che nella realtà è nientemeno che il Municipio della cittadina barocca di Scicli. Naturalmente i luoghi della serie, Vigata, Montelusa, Marinella, sono cittadine immaginarie, ma che riprendono comunque luoghi della vera Sicilia.

Vigata, tra Scicli e Ragusa

La storia di Montalbano dunque si svolge a Vigata, il cui nome è stato associato da Camilleri a Porto Empedocle. Per quanto riguarda la serie tv invece, la città di Vigata si ritrova in tante zone della Sicilia Orientale, dove sono state girate numerose scene.

A partire appunto da Scicli, dove si trova il commissariato, che è in realtà il Comune, dove l’ufficio del questore è in realtà quello del sindaco. Del resto Scicli merita una visita: si tratta di una monumentale città barocca, il cui centro è stato dichiarato Patrimonio mondiale dell’Umanità Unesco.

Le riprese a Ragusa

Una delle zone più utilizzate nelle riprese della trasposizione tv del Commissario Montalbano è Ragusa e in particolar modo Ibla, che è la sua zona più antica, con una splendida piazza del Duomo che si vede in parecchie scene, così come la Chiesa di San Giorgio. Ma appaiono anche la Chiesa di Santa Maria delle Scale e scorci del Giardino Ibleo.

Uno dei luoghi più amati da Montalbano è la Trattoria da Calogero, dove consuma spesso ottimi pasti a base di pesce. Il locale esiste davvero e si trova a Ragusa Ibla, ma il vero nome è La Rusticana.

Un altro luogo importante per la serie tv del Commissario Montalbano è il castello di Donnafugata: qui si svolgono infatti numerosi dialoghi tra il commissario e il mafioso Balduccio Sinagra. Il labirinto del giardino compare invece nella puntata “La gita a Tindari”.

La casa di Montalbano a Marinella

La casa del commissario Montalbano, che nel film si trova nel luogo di fantasia denominato Marinella, è in realtà a Punta Secca, un borgo marinaro in provincia di Ragusa. Nella realtà la casa è un B&B, dove si può alloggiare, scoprendo la dimora in cui il Commissario Montalbano ragiona sui casi più difficili da risolvere.

Sempre nei dintorni di Punta Secca si trova anche il faro che spesso viene inquadrato nello sceneggiato. Ma anche il lungomare di Marina di Ragusa trova posto nella serie tv, così come la riserva di Randello e la spiaggia di Sampieri.

Come arrivare nei luoghi di Montalbano

La provincia di Ragusa si può raggiungere in aereo, atterrando all’aeroporto di Comiso, situato a 15 km dalla città e ben collegato ad aeroporti come Roma Fiumicino, Milano Malpensa, Milano Linate, Pisa. Altri aeroporti comodi, se volete fare un tour della Sicilia, sono quello di Palermo e quello di Catania-Fontanarossa.

La Sicilia è raggiungibile anche in auto: dopo aver percorso tutta l’Italia fino a Villa San Giovanni, in provincia di Reggio Calabria, dovrete imbarcarvi su uno dei numerosi traghetti che raggiungono Messina.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Alla scoperta della Sicilia di Montalbano: da Marinella a Vigata e&nbs...