Settembre a Parigi: quali eventi vi aspettano

Il mese di settembre a Parigi sarà ricco di eventi imperdibili e in grado di invogliare ancor di più turisti e viaggiatori. Ecco le date imperdibili

Quanti vogliono passare settembre a Parigi hanno scelto un mese ideale, dato che esso è ricco di eventi da non perdere e che la morsa del caldo attenua decisamente la sua presa sulla città. Se già non bastassero le attrazioni imperdibili della Ville Lumière, il mese venturo invoglierà molti a preparare una valigia in direzione di Parigi, dal momento che sono in programma diverse mostre e alcuni concerti, occasioni irripetibili per scoprire una delle città più belle del mondo accompagnando il tutto con della buona musica o un po’ di cultura, elementi presenti sempre in grande quantità (e qualità) a Parigi.

Si comincia già i primi giorni del mese con un evento che va avanti dai primi di giungo e terminerà solo il 3 ottobre, ossia LaPlage de Glazart. Si tratta nello specifico di una serie di concerti gratuiti che si tengono secondo date prestabilite poco oltre Porte de la Villette, poco oltre l’omonimo e conosciuto parco nella parte più a nord della città.

Non ci sarà solo la musica di ogni genere, dalla techno fino all’house, senza scordare il reggae e l’alternative rock, ma anche sport e divertimento, con tornei di pétanque e molto altro ancora per un settembre parigino che inizia alla grande.

Quanti vogliono passare qualche week end settembrino a Parigi in mezzo alla cultura devono partire la terza settimana di settembre, dato che sabato 17 e domenica 18 di quel mese si terranno le Giornate del patrimonio mondiale. Quanti non hanno ancora visto la capitale della Francia potranno scoprire proprio in quei giorni siti incredibili e iconici come la Tour Eiffel, il quartiere di Montmartre e la Basilica del Sacro Cuore che domina dall’alto la città, oltre a una serie di strutture e monumenti che solitamente sono chiusi al pubblico. Addirittura in tali date verrà eccezionalmente aperto pure l’Eliseo, l’edificio in cui risiede il Presidente della Repubblica francese François Hollande. Numerosi eventi, musicali e ludici, saranno organizzati lungo le principali vie della città e nelle piazze parigine più importanti. Durante le Giornate del patrimonio l’entrata nelle principali strutture e attrazioni di Parigi sarà gratuita, per un’occasione che si preannuncia irripetibile per tutti gli amanti di arte e cultura.

Il week end che va dal 9 all’11 settembre sarà segnato da un’altra importante celebrazione, ormai entrata pienamente nel cuore dei parigini e degli abitanti dell’immediata banlieue, ossia la Fête de l’Humanité. Organizzata ogni anno a La Courneuve, città localizzata nell’immediata periferia nord orientale parigina, questa manifestazione riunisce ogni anno circa mezzo milione di persone ed è organizzata dal giornale di sinistra L’Humanité, rappresentando un po’ il corrispettivo francese della Festa dell’Unità. Nei tre giorni che segnano l’evento sono previsti tanti concerti con alcuni dei grandi nomi della scena francese e internazionale e per l’edizione 2016 sono previsti tra gli altri i Chemical Brothers, Lauryn Hill, Alain Souchon & Laurent Voulzy e tanti altri nomi dei generi più disparati. Gli amanti della musica e della cultura non devono perciò lasciarsi scappare l’occasione per vedere il festival, tanto più che con l’efficiente metropolitana di Parigi raggiungere La Courneuve e godersi la festa risulterà decisamente semplice. A corollario della Fête de l’Humanité si terranno pure numerosi eventi laterali, come conferenze e dibattiti, dove presenzieranno grandi intellettuali francesi.

Quanti amano il design non possono scegliere un mese migliore di settembre per visitare Parigi. Nella settimana che va dal 3 al 10 settembre infatti le luci della moda e dello stile si accendono su tutta la Ville Lumière, dato che per sette giorni in città si tiene la Paris Design Week, dedicata alle ultime tendenze europee e mondiali in fatto di design. Artisti e creazioni provenienti da tutto il mondo animeranno la città, con scuole e creazioni che verranno mostrate a tutto il pubblico. Chi invece ama l’arte non deve perdersi la mostra su René Magritte, il grandissimo pittore surrealista belga, che sarà inaugurata il 21 settembre 2016 al Centre Georges Pompidou, uno dei più famosi musei di arte contemporanea del mondo. A quarant’anni dall’ultima retrospettiva dedicata all’artista la struttura lancerà una nuova collezione di ritratti enigmatici ed inquietanti, che rimarranno esposti fino al 23 gennaio 2017. Parlando di mostre perché non citare poi quella dedicata a Barbie, che terminerà proprio il 18 settembre? L’esposizione temporanea si tiene al Museo di Arti Decorative, a breve distanza dal famoso Louvre, e mette in mostra oltre 700 modelli della bambola più famosa del mondo, con creazioni e accessori realizzati appositamente dai più grandi stilisti del mondo. Insomma, se Parigi e le sue bellezze da soli non bastassero per partire, bisogna aggiungere pure i tanti eventi in programma nella città a settembre.

Settembre a Parigi: quali eventi vi aspettano