Settembre 2016 a New York: quali eventi vi aspettano e cosa fare

Il settembre a New York è un mese ricco di sorprese, eventi, sagre, mostre e varie iniziative. Ecco tutti i dettagli utili ai curiosi

Il settembre a New York sarà pieno di novità particolari, come ogni anno. A settembre negli Stati Uniti d’America vi è un clima molto gradevole da sopportare. Il caldo tipico dei mesi estivi viene meno. Piuttosto inizia un clima più temperato e tira un’aria più rilassante e calma. Al posto delle temperature alte dell’agosto, a settembre arrivano delle temperature più miti e meno rigide. Questo aiuta i tanti cittadini di New York, che non devono più soffrire il caldo degli autobus, e si riflette in modo positivo anche sull’attività turistica. Difatti, vi è un motivo preciso alcuni turisti si recano nella Grande Mela proprio a settembre, preferendo i mesi autunnali a quelli d’estate. A settembre a New York si può facilmente camminare all’aria aperta senza dover morire di caldo e senza spendere dei patrimoni nelle varie bevande.

Come se tutto ciò non bastasse, bisogna considerare che le folle turistiche che arrivano nella Grande Mela ad agosto, a settembre vanno via tornando a casa. I luoghi di alto interesse turistico, come i musei, il Broadway, il Central Park o altri, saranno più vuoti e quindi meglio visitabili. Visto che scende la domanda, anche i prezzi dell’offerta si abbassano in modo notevole. Godendone si possono prenotare biglietti del cinema, oppure posti nei hotel pagando circa l’1/4 di meno rispetto al loro equivalente di agosto. Lo stesso discorso vale anche per quanto riguarda i biglietti d’aereo, a patto che li si prenoti con sufficiente anticipo (magari qualche mese prima). Come ad agosto, anche a settembre diverse aziende metto a disposizione dei clienti dei pacchetti personalizzati.

Per esempio ci sono quelli all inclusive, ovvero volo, hotel, cibo e anche qualche visita guidata. Oppure quelli limitati, che si riferiscono soltanto al volo in aereo e all’hotel. Questo tipo di offerte è previsto per far risparmiare al cliente, facendo guadagnare in contempo anche alla struttura alberghiera che così avrà un utente in più. Offerte di questo genere sono molto sicure. Come consigliano vari viaggiatori esperti che li hanno provati, bisogna prenotare il pacchetto che interessa al vacanziere utilizzando il portale di prenotazione Expedia. È proprio il sistema automatico del portale a consigliare al cliente la miglior soluzione per quanto riguarda il rapporto tra la qualità e il costo, svolgendo una ricerca mirata in base a quelle che sono le preferenze del turista. Il più degli alloggi proposti da Expedia (e anche da molti dei turisti) si trovano nella zona del Long Island City.

Questo poiché gli alloggi in questo posto sono un po’ più economici, offrendo in contempo un ottimo servizio. La Long Island è ben collegata con altre zone di New York per mezzo della metro, utilizzando la quale si può giungere alla Times Square in meno di un quarto d’ora. Si possono cercare degli alloggi di qualità anche in altre zone della città, ma bisogna sempre tenere in considerazione che i prezzi degli alloggi a settembre a New York cambiano radicalmente a seconda del quartiere. Il più caro è sicuramente Manhattan. Tra gli eventi di spicco a settembre del 2016 a New York c’è il Labour Day, una festa nazionale tpica degli Stati Uniti d’America ed è celebrata ogni primo lunedì del settembre di ogni anno.

Da quanto si crede, tale festività segna la fine dell’estate e l’inizio dell’autunno, passando quindi dal caldo al freddo. Le varie famiglie americane si recano all’aperto per preparare una grigliata con tanto di barbecue, coca cola o altro ancora. I fidanzati escono a fare delle passeggiate nel Central Park, oppure organizzano dei picnic particolari. Inoltre vi sono diversi eventi sportivi nei stadi di New York, tanti spettacoli teatrali e persino concerti di ogni genere. In contemporanea a New York ha luogo anche il West Indian American Day Carnival. Simile al carnevale brasiliano, è un evento in cui si mischiano colori, musiche e stili. Si tratta di una festa folkloristica e non nazionale: per questo i negozi rimangono comunque aperti tutto il giorno. L’American Day Carnival si svolge al più presso il Brooklyn Bridge.

Gli americani sono molto legati agli eventi tragici della loro storia, come l’11 settembre. Ogni anno in questo giorno si ricordano le vittime cadute per colpa dell’attentato terroristico dell’11.09.2001. Si tratta di un evento particolarmente toccante e tragico, aperto nella maggior parte solo ai parenti delle vittime, anche se è tutta la città a commemorarli. Recandosi nel quartiere di Little Italy, a settembre a New York si può anche partecipare alla festa di San Gennaro. Un po’ come il carnevale, durante la festa per le strade di New York è pieno di giochi, parate, bancarelle piene di salsicce, panini e carne, oltre ai vari dolcetti tipicamente italiani. Anche gli aappassionati di moda avranno il pane per i loro denti a settembre a New York, in quanto il primo mese dell’autunno è tendenzialmente il mese delle nuove sfilate.

Settembre 2016 a New York: quali eventi vi aspettano e cosa fare