Santorini, in vacanza sull’isola greca

L'isola delle Cicladi è famosa per le sue spiagge bianche, rosse e nere, per i mulini a vento e per le case bianche e blu. Ma non solo

Santorini è tra le isole più famose della Grecia e una delle più turistiche. Si trova nell’arcipelago delle Cicladi, insieme all’altra famosissima isola: Mykonos

Molto frequentata d’estate (ma non solo), è conosciuta per la varietà delle sue splendide spiagge che sono nere, per via delle eruzioni vulcaniche, rosse, per il colore della terra dell’isola, o bianche dove c’è la sabbia. L’isola è di origine vulcanica ed è a forma di ferro di cavallo: il lato interno è scosceso ed è alto oltre 400 metri , l’altro lato scende dolcemente verso oriente fino al mare, dando vita a numerose spiagge.

Tra le più belle e frequentate c’è la spiaggia di Kamari, lunga circa 4,5 chilometri e scura in quanto è formata da sassolini di colore bruno.Tutt’intorno è circondata da bar, ristoranti, negozi e market. La Red Beach si trova in una vasta insenatura a sud dell’isola formata per erosione e frana della montagna che la sovrasta. Ecco perché è di color rosso cupo in alcuni tratti e rosso acceso in altri, che contrastano con l’azzurro cristallino dell’acqua, offrendo uno spettacolo straordinario.

La spiaggia di Monolithos, a est di Santorini, è di un colore più chiaro delle altre. La sua bellezza naturistica è esaltata dalla difficoltà nel raggiungerla. Infatti per accedervi bisogna scalare una collinetta e percorrere, a piedi, un sentiero impervio. Poi c’è la spiaggia del villaggio di Perissa, uno dei principali borghi dell’isola. E infine le belle spiagge di Perivolos e Mesa Pigadia.

Ma Santorini non è bella solo per questo. I suoi villaggi di case bianche con gli infissi blu (talvolta anche di altri colori) arroccati sulle cime dell’isola sono tra i più iconici che ci siano in Grecia. Firostefani, Imerovigli Oia, che si trovano vicino alla Caldera (da vedere) sono tra i più graziosi. Fira, Perissa, Athinios Pyrgos sono i più storici. Ad Akrotiri si possono ammirare gli scavi archeologici.

Simbolo inconfondibile dell’isola sono anche i suoi mulini a vento che si trovano a Oia, da cui si possono ammirare splendidi tramonti sul Mare Egeo. Infine, Santorini è famosa per l’enogastronomia, con tante semplici trattorie o nuovi locali gourmet, e per il vino che qui viene prodotto. Se siete appassionati, vale la pena fare un tour delle cantine dell’isola.

Santorini, in vacanza sull’isola greca