Santorini un vero paradiso; ecco quando andare

Mare azzurro, case bianche e tramonti mozzafiato. Ecco Santorini, l'isola dell'amore

Santorini è l’isola più meridionale dell’arcipelago delle Cicladi, nota soprattutto per il suo clima mite che permette ai turisti di iniziare a fare il bagno nelle sue limpide acque già a metà aprile. Se infatti il dubbio è su quando visitare quest’isola, sappiate che dalla metà di aprile in poi (dopo la Pasqua ortodossa) l’isola è già preda di turisti.

Per chi desideri godere dell’atmosfera dell’isola lontano dalla folla estiva, si consiglia di visitare Santorini in tarda primavera periodo in cui la temperatura dell’acqua è mite, il clima è ben temperato e i prezzi delle strutture non sono ancora alti come ad agosto. L’isola riuscirà a soddisfare qualsiasi richiesta, visto che permette di effettuare numerose attività come escursioni, gite in barca o semplicemente passeggiate romantiche tra i caratteristici vicoli.e

Si consiglia di visitare la Antica Fira e il suo sito archeologico di Akrotiri, così come il Museo Preistorico Thera e il Museo Archeologico. Fira è il capoluogo di Santorini ed è un piccolo e caratteristico villaggio in cui spiccano le classiche case bianche e l’azzurro delle porte e finestre. Fira è il luogo dove la vita notturna è maggiormente presente, quindi è da visitare se si desidera ballare tutta la notte.

Inoltre da non perdere assolutamente a Fira è il porto vecchio raggiungibile in funivia, a dorso di un mulo oppure a piedi percorrendo 587 gradini. Oia è invece una località altamente suggestiva. Si tratta di un villaggio che sorge sul bordo della Caldera Oia ed è caratterizzato da piccoli vicoli che si intersecano l’uno l’altro, negozi, musei, piccole gallerie d’arte e le rovine della fortezza veneziana. Oia è un luogo unico nel suo genere, visto che prova tutt’ora a mantenere la propria unicità, cercando di sfuggire al turismo di massa.

Lungo la costa occidentale, nella parte più alta della scogliera sorge il villaggio Imerovigli. La posizione così in alto del villaggio, consente di avere una vista a pieno sui vulcani. A Imerovigli le abitazioni tradizionali sono poche rispetto agli hotel e le strutture di lusso (tendenzialmente i prezzi delle strutture sono alti). Imerovigli sorge a 3 km dal capoluogo Fira.

Santorini è però famosa per le spiagge, tra cui sicuramente spicca la Red Beach. Si tratta di una spiaggia dalla sabbia rossa che si trova nella parte sudoccidentale dell’isola. Il tipico colore rosso della sabbia, è dato dalla sua origine vulcanica; vale però la pena dire che la spiaggia è piuttosto piccola e quindi spesso sovraffolata.

Santorini è quindi una meta che viene incontro ad ogni esigenza, sia che si opti per una vacanza all’insegna del relax, che per una all’insegna del divertimento. Il clima, l’atmosfera, il mare e il cielo di Santorini sapranno offrire una vacanza unica nel suo genere.

 

Santorini un vero paradiso; ecco quando andare