Quanti musei ci sono a Praga e quali visitare

I musei di Praga sono più di 100 e vengono visitati ogni anno da turisti provenienti da tutti gli angoli del mondo. Scopriamo insieme cosa visitare

I musei di Praga sono il frutto di una ricca tradizione culturale e storica, che ha visto la capitale della Boemia al centro di eventi d’importanza mondiale. In questo posto sono nate tante personalità di calibro mondiale (come Antonin Dvoràk, un celebre compositore a cui è dedicato un museo). L’eredità artistica e culturale di Praga e della Repubblica Ceca è esposta nei vari musei della grande città e persino in alcune delle gallerie. Le principali esposizioni d’arte si trovano nella Galleria Municipale, nella Galleria Nazionale e nel Museo Nazionale. Le collezioni d’arte dei musei di Praga sono tra le più vaste dell’intero globo e sono spesso divise in base all’epoca di appartenenza, all’artista creatore e ad altri tipi di specificità. Quasi tutte le visite di Praga iniziano dall’omonimo castello, conosciuto tra la gente locale come Prazsky Hrad.

Il Castello di Praga è il simbolo della città, rientra in ogni skyline di Praga e si eleva in alto su un’altura sulla riva sinistra del fiume Moldava, considerato tra i più romantici nel mondo. La fortezza è stata rimodernata da Maria Teresa d’Austria degli Asburgo alla fine del 1800 ed è una città nella città a tutti gli effetti. Il castello è suddiviso in tre cortili e comprende diversi edifici, tra cui il più maestoso è sicuramente il Palazzo Reale, che ha ospitato tutti i più grandi sovrani della città. Subito vicino sorge la Cattedrale di San Vito, in cui ci sono le spoglie dei re cechi. Un altro edificio storico d’importanza universale è il Ponte Carlo, o il Karluv Most. Lungo all’incirca 517 metri, sui suoi lati ci sono circa trenta statue e alle estremità del ponte s’innalzano delle possenti torri.

Tra i musei di Praga, il più prestigioso è sicuramente il Museo Nazionale. Quest’ultimo è il più grande dell’intero Paese e si trova in Piazza di Venceslao. All’interno sono esposte delle collezioni di paleontologia, zoologia, mineralogia e, più in generale, di paleontologia. Non troppo lontano dalla Piazza Venceslao sorge la Galleria Nazionale, in cui si mostrano oggetti appartenenti all’arte nazionale della Repubblica Ceca nello specifico e alla cultura europea, in generale. Parlando di arte, non ci si può dimenticare di far visita al Museo delle Arti decorative, dove sono contenute delle importanti collezioni di artigianato europeo e ceco. Le opere d’arte ivi esposte ricoprono circa un periodo di oltre due mila anni. Spaziando dagli arazzi di porcellane, passando per varie statuette d’argilla e terminando con delle vere e proprio lavorazioni a mano di materiali pregiati come l’oro, il museo offre la possibilità ai visitatori di vedere una collezione tanto unica, quanto rara.

E non a caso, subito vicino c’è un altro dei più importanti musei di Praga. Si tratta della Galleria d’arte di Praga, in cui è messa in mostra una colossale collezione di arte ceca ed europea dell’Ottocento. Assolutamente da non perdere anche il Museo della Città, in cui si può osservare un enorme plastico che ritrae la città di Praga in miniatura. Il plastico, realizzato in legno e carta, offre ai turisti la possibilità di osservare la città così come era nell’epoca del Barocco. Nel centro storico della capitale della Repubblica Ceca si trova anche il Museo delle Marionette. Ci sono sia quelle teatrali, provenienti da tutto il mondo, che quelle realizzate a modo di giocattolo. Tra i più importanti musei di Praga spicca il Lapidarium. Esso ospita delle importanti e massive sculture in pietra ceche ed europee, risalenti ai secoli compresi tra l’XI e il XIX d.C. Si stima che il loro valore sia inestimbabile ed esse diano ai visitatori la possibilità di comprendere meglio i secoli dell’Alto Medioevo e quelli immediatamente successivi. Nel Lapidarium ci sono anche delle statue italiane, oltre che quelli originariarmente provenienti dal Ponte Carlo. Sulla via di Ke Karlovu 20, nel quartiere di Praga 2 sorge il museo dedicato ad Antonín Dvořák. Nell’edificio sono mostrate le opere del celebre compositore.

Ci sono i suoi quaderni con le note, gli spartiti, le lettere, gli scritti e viene mostrata, in breve, la sua vita. Non molto lontano c’è il museo dedicato a un altro celebre compositore originario di Praga. Si tratta di Bedřich Smetana, un compositore ceco che ha scritto tante opere di notevole rilevanza. Nel museo è possibile vederei suoi spartiti e gli strumenti che il compositore utilizzava per comporre. A Praga si trova anche il Museo Nazionale della Tecnica popolare. Nell’edificio si trovano otto esposizioni permanenti, divise in varie categorie. Ci sono gli oggetti utilizzati per la misura del tempo, quelli utili per il trasporto (come i treni, le auto d’epoca classica e i primi aerei). Inoltre, è possibile vederci le prime macchine fotografiche e le relative pellicole, i vari macchinari d’acustica, oggetti del campo astronomico e persino articoli delle telecomunicazioni. Infine, bisogna ricordarsi di far visitare alla Villa Bertramka, in cui per un breve periodo ha abitato Wolfgang Amadeus Mozart.

Quanti musei ci sono a Praga e quali visitare