Qual è il mese più economico per partire

Secondo diverse indagini il mese più economico per viaggiare è novembre

Pianificando un viaggio il primo elemento che si prende in considerazione è naturalmente la destinazione, ma non appena si seleziona un luogo da visitare, sorge spontanea la seconda domanda. Quando partire?
Se da una parte la scelta del periodo in cui partire è strettamente legata alla destinazione, dall’altra ci sono periodi dell’anno in cui viaggiare è conveniente e più economico. Se si preferisce visitare Londra in estate, quando la pioggia è clemente e le temperature più elevate, si deve essere disposti a pagare quel tanto in più. Se si è più elastici riguardo alle date delle ferie, è possibile invece risparmiare molto denaro, pagando però la differenza con un poco di possibili disagi legati alla tipologia della meta.

Ma qual è il periodo migliore per partire verso una meta estera? Naturalmente su questo argomento esiste un acceso dibattito. Proprio perché le diverse mete possibili hanno differenti periodi considerati alta o bassa stagione, i prezzi possono variare moltissimo. Le mete per lo sci ad esempio saranno più economiche nel periodo estivo, al contrario, le località marittime saranno meno costose nel periodo invernale e nei mesi freddi dell’anno. In ogni caso, ciò che si cerca è l’individuazione di un valore medio che permetta di capire in linea di massima qual è il periodo più conveniente. Secondo diverse indagini condotte indipendentemente da diversi istituti, agenzie e siti legati ai viaggi, esiste un mese in cui viaggiare partendo dall’Italia verso Paesi esteri è estremamente conveniente. Questo mese è novembre.

In particolare, molti dei dati che indicano Novembre come il mese più conveniente per viaggiare, provengono da Skyscanner, la nota piattaforma online che rappresenta il più grande motore di ricerca per viaggi in quanto a traffico e fatturato. Secondo Skyscanner, che ogni anno pubblica un accurato rapporto per descrivere l’andamento dei prezzi dei viaggi in tutto il mondo, novembre è il periodo più indicato per lasciare l’Italia se si desidera risparmiare sul costo degli spostamenti.

In particolare, il picco minimo dei costi associati ai biglietti aerei è nell’ultima settimana di novembre. Il motivo per cui i prezzi in questo periodo dell’anno sono più bassi non appare del tutto chiaro, ma è possibile che questa differenza sia legata al fatto che normalmente chi viaggia nei mesi invernali tende a farlo maggiormente durante il periodo delle festività natalizie che sono in effetti uno dei periodi più costosi dell’anno.
In ogni caso, nell’ultima settimana di novembre il costo dei viaggi è inferiore del 16% rispetto alla media riscontrata nel resto dell’anno.

Qual è il mese più economico per partire