Paros: deliziosa perla delle Cicladi

Paros è una delle isole più rilassanti della Grecia. Scopriamola insieme

Placidamente circondata dal mar Egeo, Paros è la quarta isola in ordine di grandezza dell’arcipelago delle Cicladi.
L’isola è contraddistinta dalla sua singolare forma ovale e dal clima piacevolmente temperato. Vanta ben 120 chilometri di costa, e rappresenta una delle mete privilegiate per chi aspira a concedersi una bella vacanza balneare nelle isole greche, all’insegna del relax e della tranquillità.
Al pari delle altre Cicladi, la vegetazione non è particolarmente rigogliosa; per gli amanti della natura, le zone verdi sono concentrate nel cuore dell’isola.

Il paesaggio dell’’isola di Paros è decisamente caratteristico: roccioso e granitico, contraddistinto dall’abbondanza di cave di marmo bianco.
Il clima e l’abbondanza di acqua la rendono una delle isole più fertili delle Cicladi; vi si coltivano principalmente patate e cereali, ma sin dall’antichità l’isola è rinomata soprattutto per il buon vino che vi si produce.
La popolazione di Paros è pari a circa 8.000 abitanti: gente accogliente e ospitale, che vive prevalentemente di pesca, allevamento, estrazione del marmo e turismo.

La città principale dell’isola è Paroikia, un villaggio portuale di 4500 abitanti, dove domina il tipico aspetto delle città delle Cicladi, con le case basse di colore bianco e blu, le antiche chiesette e i piccoli negozi di artigianato.
La città è un tripudio di graziosi bar e ristorantini affacciati sul mare, inoltre è sicuramente il cuore della movida di Paros.
La sua intensa e fervida vita notturna si contrappone piacevolmente alla calma e al relax diurno fatto di sole, spiaggia e mare.

Fedele alla tradizione dell’antica Grecia, tanto Paroikia quanto in tutti gli altri centri abitati di Paros sono ricchi di testimonianze storiche legate all’antichità e all’età classica.
Molteplici infatti sono i monumenti dislocati lungo tutto il territorio insulare, e testimoniano le diverse dominazioni e civiltà che si sono succedute nei secoli nell’isola: da quella micenea a quella persiana, dall’ateniese alla macedone, fino a giungere al periodo della colonizzazione romana.

Riguardo a tale alternanza di civiltà, nel museo Archeologico di Paroikia è possibile ammirare proprio una ricca e completa mappa cronologica della storia greca antica.
Tra una nuotata ed una gita in barca, se vi resta tempo e voglia di scoprire i monumenti, altri punti di richiamo e interesse sono il Castello di Paroikia, i diversi templi dedicati a Demetra, le graziose chiesette tutte da scoprire ed esplorare e, dulcis in fundo, la Valle delle Farfalle, la principale attrazione naturalistica dell’isola.

 

Immagini: Depositphotos

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Paros: deliziosa perla delle Cicladi