I paradisi tropicali dove fuggire in inverno

Isole incantevoli, spiagge bianche e mare cristallino per una fuga dalla realtà

Per chi è alla ricerca di un viaggio al caldo, per scappare in questa stagione. Ecco 12 mete imperdibili segnalate da Forbes.

1. Antigua nelle Piccole Antille è un’isola votata al turismo, richiama appassionati di surf e immersioni. Le principali aree dedicate allo snorkeling sono le acque di Cades Reef e Paradise Reef, a Deep Bay dove si trova il relitto della nave Andes,da visitare. Tra le spiagge più belle delle Antille in assoluto Half Moon Bay.

2. E’ la costa dell’Oceano Pacifico vicino al villaggio di Máncora, nella regione di Piura in Perù. E’ noto per le sue spiagge incantevoli. Da maggio a novembre il clima è secco e le giornate sono assolate, anche se mitigate da una brezza fresca. La costa si caratterizza per le sue spiagge di sabbia chiara e le sue acque cristalline.

3. Kauai (o Kaua’i) è un’isola delle Hawaii, come tutto l’arcipelago ha origini vulcaniche e un terreno generalmente montuoso. Al suo interno racchiude una varietà di paesaggi naturali che vanno dalla foresta pluviale al deserto, dalle montagne alle spiagge di sabbia bianca.

4. L’isola di Koh Rong è la seconda più grande della Cambogia, nel Golfo di Thailandia. L’isola conta ben 43 km di spiaggia, ci sono soltanto quattro piccoli villaggi e una dozzina di resort con i classici bungalow sull’acqua. Il relax e la quiete sono garantiti.

5. Il golfo che si affacciata sull’Oceano Pacifico, Bahía de Banderas, che unisce Punta de Mita e Puerto Vallarta in Messico merita di essere citato tra i luoghi con le spiagge più belle del mondo. Si trova nello stato messicano di Nayarit, nel tratto di mare tra le due località più famose c’è maggiore tranquillità e tratti di spiaggia deserta.

6. Trancoso in Brasile è una località nella regione di Bahia in Brasile. E’ famosa per le sue spiagge bianche, semi-deserte. La costa è protetta dalla barriera corallina che forma vere e proprie piscine naturali. I lidi più famosi sono: Praia do Espelho, Praia dos Coqueiros, Praia da Pedra Grand e Praia dos Nativos.

7. Exuma è un arcipelago delle Bahamas, formato da circa 360 isole per 7.300 abitanti, la più grande è Great Exuma, collegata con un ponte all’isola di Little Exuma. Tutte le isole sono raccolte in oltre 190 chilometri di oceano: l’acqua del mare è di un colore brillante che contrasta con la sabbia bianca della costa.

8. Il nome di Costa Esmeralda in Nicaragua rende l’idea di quello che si trova in questo tratto di mare: acqua verde e natura lussureggiante. Il momento più piacevole per visitare la costa del Pacifico in Nicaragua coincide con i primi mesi della stagione secca (dicembre e gennaio). Il Nicaragua è una meta di viaggio consigliata per il 2015.

9. L’isola di Taha’a è parte dell’arcipelago delle Isole della Società, in Polinesia francese. E’ ricoperta da una lussureggiante vegetazione, composta per lo più da palme da cocco, è nota al mondo per la produzione di vaniglia e per i suoi bungalow costruiti come palafitte sull’acqua.

10. Per Family Island in Australia si intende un gruppo di isole molto vicine alla costa nella regione settentrionale del Queensland settentrionale. Alcune di esse sono interamente adibite a resort extralusso.

11. L’isola di Saint-Barthélemy, Antille Francesi, è anche nota come Saint Barths, è un’isola delle Antille, facente parte dei Territori d’Oltremare francesi, l’isola ha un clima tropicale e la stagione migliore per visitarla è quella che va da gennaio ad aprile, durante la stagione secca.

12. Alle isole Fiji la spiaggia è protetta dalla barriera corallina e l’aspetto del mare è quello di una laguna paradisiaca. L’arcipelago delle Fiji, nell’Oceano Pacifico, conta circa 322 isole di cui soltanto un terzo sono abitate.

I paradisi tropicali dove fuggire in inverno