Paphos, Capitale Europea della Cultura 2017

La Capitale Europea della Cultura 2017 ospiterà opere d'arte provenienti da tutto il globo e riserverà ai visitatori delle sorprese. Scopriamo insieme quali

La Capitale Europea della Cultura 2017 si trova in Cipro e si chiama Paphos. Si tratta di una città dall’alto valore simbolico, che ospita una moltitudine di siti storici di grande importanza. La città di Paphos, in Cipro, è dai più considerata essere un sito archeologico d’importanza mondiale, tanto che molti dei suoi edifici storici fanno parte del Patrimonio UNESCO e vengono ogni anno visitati da folle di turisti. A partire dalla fine del 2015 è stato reso pubblico un bando per creare degli spazi aperti, in cui in seguito verranno allestite variopinte opere d’arte.

La città della cultura accoglierà nel 2017 8 artisti provenienti da tutto il globo e concederà loro i propri spazi aperti. Su quest’ultimi, gli architetti, scultori, designer, videoartisti e, persino poeti, esprimeranno il proprio pensiero attraverso una gamma diversificata di opere d’arte . L’obiettivo principale di questo accomunamento risiede nella volontà di trovare dei comuni metodi di espressione, che possano aiutare gli artisti provenienti dai più disparati angoli del globo e capirsi a vicenda per mezzo della creazione artistica.

Agli 8 artisti provenienti dall’estero verranno aggiunti 2 dalla stessa Cipro e insieme essi formeranno 5 coppie che cercheranno di approfondire la questione con tema lo scambio artistico. I 10 selezionati inizieranno i lavori di creazione delle proprie opere d’arte nei rispettivi Stati di provenienza e concluderanno nella Capitale Europea della Cultura nel 2017, dove verrà loro fornita una residenza di due settimane. Inoltre, ognuno dei 10 selezionati avrà un rimborso di 1000 euro per il tempo speso durante la preparazione, il viaggio, l’approfondimento e l’allestimento delle mostre.

Inoltre, nella città di Paphos essi avranno anche l’assistenza tecnica e il supporto degli esperti della zona. Potranno pertanto godere degli aiuti a 360°, grazie ai quali organizzare i lavori al massimo delle possibilità. Tutti e 10 i selezionati abiteranno in un alloggio a mezza pensione per le due settimane della propria permanenza nella città della cultura 2017. Per iscriversi al bando si doveva compilare un modulo disponibile sul sito web dedicato all’evento fino allo scorso 30 aprile del 2016. Nonostante la possibilità di partecipare al concorso sia ormai scaduta, l’interesse per le mostre che si terranno durante l’evento della Capitale Europea della Cultura 2017 rimane comunque molto alto.

Paphos, Capitale Europea della Cultura 2017