Mare low cost: le migliori spiagge per l’estate 2013

Dalla Romagna al Salento, dalla Spagna al Montenegro, le mete di mare più convenienti

Le vacanze estive sono alle porte e, secondo gli ultimi dati, due italiani su tre resteranno a casa. Ecco perché abbiamo selezionato le mete più convenienti dell’estate 2013, nella speranza che qualcuno, alla fine, riesca ancora a partire.

Tra le mete italiane low cost c’è la Riviera Romagnola. Qui si può alloggiare in un albergo con pensione completa, che comprende anche la spiaggia, il lettino e l’ombrellone, a prezzi superconvenienti. Nell’all inclusive in Romagna sono maestri! Tanti anche i divertimenti oltre alla spiaggia. Certo, il mare è quello che è…

Spiagge da sogno e acque cristalline si trovano invece in Puglia, ancora piuttosto economica rispetto al resto d’Italia. Sia nel Gargano sia nel Salento ci sono tante spiagge libere, appartamenti in affitto a poco prezzo e si cena in ristoranti a buon mercato. In una regione molto legata alle tradizioni, non mancano mai le sagre di paese e le feste di piazza.

Se volete spendere ancora meno, però, dovete puntare all’estero. La Spagna è la destinazione meno cara dell’estate e si può raggiungere in auto o con i voli low cost. Le Canarie sono tra le più economiche, con spiagge per tutti i gusti. I prezzi delle case in affitto o degli hostel (non ostelli ma alberghi economici) sono bassissimi.

Anche il Portogallo, per via della crisi, ha tante offerte low cost. Nell’Algarve, la regione più frequentata durante l’estate, si possono trovare bed & breakfast a prezzi abbordabili godendosi bellissime spiagge.

Se la Croazia non è più così conveniente come un tempo, bisogna scendere verso il Montenegro per trovare offerte incredibilmente basse. Le spiagge più belle, con sabbia bianca e acque limpide, sono a UlcinjBar, Tivat e Budva.

La costa Sud orientale della Turchia (tranquilla rispetto alla capitale, in questo momento) regala un mare cristallino, spiagge incantevoli e alberghi super low cost. Centro nevralgico e principale località balneare è Antalya, mentre la città della movida per eccellenza è Bodrum.

Anche in Grecia la crisi economica ha spinto hotel e ristoratori ad abbassare i prezzi, ma non quanto ci saremmo aspettati. Tuttavia le piccole isole delle Cicladi, come Skiathos, per esempio, sono ancora piuttosto economiche. Così come low cost è Cipro. Un’isola talmente grande e variegata che ciascuno troverà la spiaggia fatta su misura per sé. 

Mare low cost: le migliori spiagge per l’estate 2013