Leicester: quanti abitanti ha la città di Leicester?

Ecco quanti sono gli abitanti della città di Leicester che, questa stagione, hanno festeggiato il loro primo trionfo in Premier League, la massima competizione calcistica d'Inghilterra

La città di Leicester sta facendo parlare di sé in tutta Europa e in tutto il mondo. Grazie alla vittoria del Leicester City di mister Claudio Ranieri in Premier League molti turisti hanno messo nella lista delle prossime mete il capoluogo della contea del Leicestershire. Questa splendida località è situata sulle sponde del fiume Soar, nella regione delle Midlands Orientali, che comprende altre due grandi città dell’Inghilterra come Nottingham e Derby. Possiede il titolo di city e, secondo l’ultimo censimento, è una delle più grandi città del paese per popolazione ed è la seconda a crescere più velocemente dopo Londra (circa 100mila abitanti in più rispetto a 100 anni fa).

La popolazione dell’autorità unitaria di Leicester (una particolare forma di governo locale prevista nel Regno Unito) ammonta a quasi 330mila abitanti, circa il 7% del totale della regione delle Midlands Orientali. Questi dati la rendono l’undicesima città d’Inghilterra per numero di cittadini e la quindicesima del Regno Unito dopo Londra, Birmingham, Manchester, Liverpool, Leeds, Sheffield, Teesside, Bristol, Bournemouth and Poole, Stoke-on-trent, le scozzesi Edimburgo e Glasgow, Cardiff (la capitale del Galles) e Belfast (la capitale dell’Irlanda del Nord).

La popolazione è abbastanza variegata e composta da numerose etnie: circa il 50% degli abitanti è di etnia bianca, di cui 45% inglesi, 1% irlandesi e 5% di altre origini. Una cospicua fetta è composta dagli abitanti di origine asiatica: la maggior parte di essi sono originari dell’India, in quanto colonia ex inglese, ma vi abitano anche pakistani, bengalesi, cinesi e altri. Meno forte la presenza di cittadini di etnia nera: circa un 4% è composto da abitanti originari dell’Africa, mentre i caraibici e neri di differente provenienza non superano il 2%.

Per quanto riguarda la religione i cristiani formano il gruppo più numeroso: il 32% della popolazione professa la religione anglicana. Difatti l’edificio religioso più importante della città, la cattedrale di San Martino (Cathedral Church of St. Martin), appartiene alla diocesi anglicana. Il resto della popolazione si suddivide in musulmani (oltre il 18%), a seguire gli induisti (circa il 15%) e i sikh (4%). Davvero minima la presenza di buddisti ed ebrei, mentre coloro che si sono dichiarati atei ammontano all’incirca al 23% della popolazione di Leicester.

Leicester: quanti abitanti ha la città di Leicester?