Le 10 migliori città europee per l’art nouveau

Se siete amanti dell'art nouveau, ecco 10 città europee che rispecchiano questo stile

La città europea che rappresenta l’art nouveau è Praga, grazie alla combinazione di motivi floreali con spirali in ferro presenti nell’Hotel Central, l’edificio simbolo, così come altre creazioni nel Palazzo Kaunicy.

Anche a Budapest l’art nouveau ha disseminato edifici per tutta la città, sottolineando le influenze culturali tra magiari e popolazioni orientali. Lo stesso vale per Riga, con più di 700 costruzioni che seguono questo stile, un record europeo.

Glasgow offre una nuova interpretazione dello stile, celebrando l’angolarità, la geometria e l’eleganza dell’art nouveau, con un tocco giapponese. A Torino, invece, gli architetti hanno puntato sulla velocità e sul movimento fluido delle linee, ispirati dall’avvento dell’era dell’industria automobilistica italiana.

Grazie all’opera di Re Leopoldo II , l’art nouveau ha invaso anche Bruxelles, con nuovi modi di costruire edifici. Tre grandi architetti hanno invece concentrato la loro genialità a Nancy dopo l’annessione dell’Alsazia alla Germania.

A Darmstadt c’è un’intera colonia nella città che è stata costruita proprio in art nouveau, mentre a Helsinki questo stile ha iniziato a incorporare elementi nordici durante la sua indipendenza dalla Russia diventando simbolo d’emancipazione. Infine, Aveiro si è rimodernata grazie alla ricchezza brasiliana.

Immagini: Depositphotos

Le 10 migliori città europee per l’art nouveau