Cosa faranno gli italiani la prossima estate

Il 63% ha già in programma una vacanza di una o due settimane. La destinazione più gettonata è l'Italia, in particolare le località marittime

Alla vigilia delle vacanze estive, Ipsos ha realizzato il Barometro Vacanze 2012 che analizza i programmi di viaggio degli europei per la prossima estate. L’indagine, che quest’anno è alla sua 12esima edizione, è il punto di riferimento per sondare i programmi vacanzieri degli europei: le loro motivazioni, destinazioni e budget.

Nel 2012 in Italia, a causa della crisi, sono stati significativamente ridotti i programmi di partenza e si registra una tendenza negativa, con il dato più basso degli ultimi otto anni. L’indagine rivela, infatti, che solo il 63% degli Italiani per eccellenza popolo di vacanzieri, dichiara di avere in programma una vacanza estiva contro il 78% dell’anno scorso. Il 40% di loro ha previsto una villeggiatura di una sola settimana e il 33% di 15 giorni.

Le interviste, realizzate su un campione di 3.500 persone, hanno rivelato che il 32% dei nostri connazionali quest’estate ha intenzione di partire, ma riducendo il budget rispetto al 2011 e -554 euro è il taglio sul costo delle ferie. Il 41% poi pianificherà le vacanze last minute e questa tendenza è in notevole aumento rispetto al 2011. Nella scelta della destinazione il 70% degli italiani resterà in Italia e di questi il 75% sceglierà una località di mare. I fattori chiave per la scelta della destinazione? Sono nell’ordine: budget, clima e rischio di attacchi terroristici.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Cosa faranno gli italiani la prossima estate