Venezia: 3 cose gratuite da fare

Tre cose gratuite da fare a Venezia, splendida città sulla laguna

Venezia, capoluogo della regione Veneto è stata per oltre mille anni capitale della Republica di Venezia. Il capoluogo veneto è una città unica per le sue caratteristiche urbanistiche e per tutte le opere d’arte e i monumenti che vi si possono visitare; questa città è ricca di angoli romantici, strette calli, piazze e bellissimi panorami sul mare e sui canali. Venezia per tutte le sue peculiarità è considerata una delle più belle città al mondo.

La piazza principale di Venezia, Piazza San Marco è il cuore della città, una magnifica piazza ricca di bar che ospita gli edifici principali del capoluogo veneto; qui si trova la Basilica di San Marco, una chiesa imponente con cinque cupole e una decorazione costituita da mosaici sulle pareti interne che la rendono un’edificio unico.

La costruzione di questo edificio è iniziata nel XI e finita nel XVII secolo. Questa chiesa, progettata con una pianta a croce greca e composta da tre navate è in stile romanico-bizantino. Un’altra chiesa che merita una visita a Venezia e che può essere visitata gratuitamente è senz’altro la Basilica di Santa Maria della Salute, il miglior esempio di architettura barocca in città; questo edificio di culto, costruito nel XVII secolo è stato edificato come ringraziamento alla Madonna per aver liberato Venezia dalla peste dopo l’epidemia che colpì la città nel 1630.

Venezia è famosa in tutto il mondo, fra le altre cose per il suo carnevale, uno dei carnevali più conosciuti al mondo. Durante questa festa dalle origini molto antiche, i turisti possono assistere a spettacoli di ogni tipo in tutte le piazze della città; si possono ammirare spettacoli di giocolieri, ballerini, musicisti e qualsiasi tipo di arte di strada. Venezia durante i giorni del carnevale è gremita di gente proveniente da ogni parte del mondo per assistere ai festeggiamenti.

Anche a Venezia, come in molte città d’Europa, la prima domenica di ogni mese i visitatori possono accedere gratuitamente in molti musei; fra i musei che si possono visitare gratuitamente in questi giorni vi sono le Gallerie dell’Accademia, il Museo Archeologico Nazionale e il Museo d’Arte Orientale. Le Gallerie dell’Accademia ospitano arte veneziana e veneta, il Museo Archeologico ospita molti reperti dell’antichità come ad esempio ritratti di epoca romanica e ceramiche e una collezione di monete mentre il Museo d’Arte Orientale ospita una delle più grandi collezioni di opere d’arte giapponesi.

Venezia: 3 cose gratuite da fare