Trenino del Renon: itinerario panoramico

L'Altopiano del Renon visto dal finestrino dell'antico trenino. Scopriamolo insieme

L’Altopiano del Renon è un caratteristico territorio dell’Alto Adige a Nord di Bolzano. Il luogo è caratteristico per la sua conformazione. L’alternanza di boschi, valli, prati e specchi d’acqua offrono l’atmosfera ideale per passare le vacanze all’insegna del relax e dello svago. Le attività che si possono praticare sono innumerevoli. Sia d’estate che d’inverno l’Altopiano rappresenta una vera attrattiva. Si dice, infatti, che il sole sia presente, quasi, 365 giorni all’anno.

Un itinerario allo scoperta del Renon è proposto a chiunque voglia entrare a contatto con la natura. Arrivarci non è difficile. I mezzi di comunicazione sono puntuali ed efficienti, al punto, da poter fare a meno dell’automobile. Il trenino del Renon e la funivia sono i più suggestivi. La funivia, infatti, prevede la fermata a Bolzano, il cui centro storico è raggiungibile in pochi minuti. In soli 12 minuti è possibile raggiungere l’Altopiano del Renon. La vista dalle cabine è un vero spettacolo. Si riesce a godere del panorama sul Catinaccio e Sciliar, Bolzano e Oltradige.

Il Trenino del Renon è una vera chicca per i più romantici. La sua lenta scalata verso l’Altopiano è un salto nel passato. Il romantico trenino ripercorre il tragitto tra Maria Assunta e Collalbo. Il modello è quello del trenino svizzero in stile Belle Époque. Dalle fermate delle stazioni si dipartono sentieri per escursioni a tema sul territorio del Renon. Gli itinerari culturali sono quelli maggiormente seguiti. La storia e la tradizione di questi luoghi viene raccontata attraverso le tipiche abitazioni, le usanze tramandate e le manifestazioni che si tengono regolarmente.

In estate, è possibile seguire itinerari alla scoperta della natura. Le attività che si possono conciliare per godere delle attrattive del luogo sono: escursioni, nuoto, mountain bike, corsa e metodo Kneipp. Le escursioni a piedi consentono di conoscere i boschi che si alternano a prati e radure. Specchi d’acqua, inoltre, danno la possibilità di fare un tuffo e nuotare in acque cristalline. Il lago Costalovara è molto frequentato anche in inverno. Le sue acque, gelando, permettono il pattinaggio su ghiaccio.

Lo sci, le ciaspole e il pattinaggio sono tra le attività maggiormente praticate in Renon durante l’inverno. Al ritorno da una giornata sulla neve, la calda accoglienza delle strutture ricettive si esprime in una serata attorno al camino con degustazione di piatti caldi della tradizione. Il Natale, inoltre, è un’occasione unica per godere della magica atmosfera montana. I mercatini natalizi danno l’opportunità di conoscere l’artigianato locale.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Trenino del Renon: itinerario panoramico