Terme della Fratta, lo stabilimento termale dell’Emilia Romagna

Terme della Fratta è un'oasi di salute immersa nel verde

Nel cuore delle colline romagnole, a pochi km da Forlì e da Cesena, situate ai piedi del colle di Bertinoro troviamo Terme della Fratta. Le terme, già conosciute in epoca romana, sono immerse in un bellissimo parco di ben tredici ettari pieno di lussureggianti piante di vario genere che rendono il parco già di per sé meraviglioso da visitare o da usare come luogo in cui immergersi totalmente nella natura. La particolarità di questo luogo è determinata dalla presenza di ben sette sorgenti con diverse caratteristiche per ciascun acqua. È dunque usuale incontrare delle fonti durante le passeggiate, l’ideale per fare moto e curarsi bevendo le acque termali.

Lo stabilimento è fornito di reparti di fangobalneoterapia, rieducazione motoria e preparazione allo sport. Conta anche reparti per cure vascolari e cure inalatorie. Il palazzo delle terme è un elegante esempio di architettura razionalista degli anni ’30. Troviamo anche all’interno del bosco un grande parco avventura per tutti: l’Indiana Park, dove ci si può divertire con percorsi aerei acrobatici, passerelle, ponti di corda, teleferiche e tante altre cose. È anche dotato di piscine, campo da calcio, campo da pallavolo e di pareti da arrampicata. Inoltre, per i più temerari, una torre per buttarsi nel vuoto alta ben 13 metri. Ovviamente il tutto nella massima sicurezza.

Nelle vicinanze ci sono tante attrattive turistiche da non perdere, tra cui il capoluogo Bertinoro. È un tipico borgo medievale pieno di case antiche, mura e torri sovrastato dalla Rocca. Costruita nel decimo secolo, fu trasformata da forte a palazzo. Ospitò la sede episcopale ed ora è un centro residenziale universitario. È anche sede del Museo Interreligioso. Sulla piazza principale, detta anche “balcone di Romagna” per via del panorama che si ammira dai suoi parapetti, si affaccia il palazzo Ordelaffi, ora sede municipale ma anche luogo da visitare per le sue caratteristiche sale. Si può anche vedere la torre civica ed il complesso della cattedrale di Santa Caterina d’Alessandria.

In mezzo alla piazza troviamo il monumento simbolo del paese: la Colonna delle Anella. Si dice che sia stata costruita per far finire le discussioni su chi dovesse ospitare i forestieri, la colonna fu munita di 12 anelli, uno per ogni famiglia, quando il viandante legava ad un anello il suo cavallo si sapeva chi doveva ospitarlo. Bertinoro infatti è nota come città dell’ospitalità.

Terme della Fratta, lo stabilimento termale dell’Emilia Romagna